A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Spain, FAI: Spagna, FAI: Conseguenze del militarismo e della guerra (ca, de, en, pt, tr)[traduzione automatica]

Date Wed, 29 Jun 2022 10:02:11 +0300


Il militarismo e la guerra portano alla tortura sistematica e all'omicidio di migliaia di civili, alla fuga di migliaia di persone, allo sradicamento sociale, al razzismo, alla repressione e al rifiuto da parte della popolazione del paese di accoglienza dei profughi. Significano la distruzione sistematica del patrimonio storico-artistico e la distruzione degli ambienti naturali, della flora e della fauna. Comporta la morte di centinaia di migliaia di combattenti delle parti in guerra, per lo più figli di lavoratori e poveri con poche risorse, il cui ingresso nell'esercito permette loro di fuggire dalla miseria e li trasforma in carne da cannone.
Il militarismo e la guerra significano che l'industria delle armi trae profitto armando le parti in guerra. Presumono che le aziende, gli imprenditori e gli altri manager da cui dipendono guadagnino miliardi di euro fornendo materiale bellico agli stati in guerra così come ad altri stati e alleanze militari. Implicano che le lobby dell'industria delle armi spendano soldi in modo che il potere politico legifera a loro vantaggio.

Il militarismo e la guerra implicano la priorità dei finanziamenti per la ricerca e lo sviluppo della tecnologia applicata alla guerra e alla morte, a scapito di altri tipi di ricerca scientifica che possono essere finalizzati all'eradicazione delle malattie, all'autogestione dell'energia, alla comprensione e alla protezione degli ecosistemi del pianeta o alla ricerca sociale a beneficio materiale della società nel suo insieme, ecc.

Il militarismo e la guerra implicano che gli Stati aumentino la spesa per le armi a scapito della spesa per l'assistenza sociale, la salute e l'istruzione. Sono un attacco frontale alla sua idea di «stato sociale», portano ad un aumento della precarietà e dell'incapacità dello Stato di coprire i bisogni delle persone. Implicano la privatizzazione e la gentrificazione dei servizi elementari a beneficio delle lobby private della sanità e dell'istruzione, e il conseguente aumento dei disordini sociali. Suppongono la limitazione dei diritti e delle libertà, l'esacerbazione dell'autoritarismo da parte della macchina coercitiva dello Stato (esercito e polizia) e l'esercizio della paura e della repressione.

Il militarismo e la guerra implicano l'aumento del prezzo dei prodotti di base e dell'energia e, quindi, l'aumento del costo della vita. Significano che noi siamo i lavoratori che dovranno pagare di più per meno, che il potere economico ci spremerà ancora di più in modo da non intaccarli e che la disuguaglianza aumenterà e si accentuerà. Implicano di alimentare la paura del pozzo senza fondo dell'esclusione sociale per mantenere noi lavoratori sottomessi e silenziosi.

Il militarismo e la guerra implicano la distruzione sistematica delle comunità e delle società e della loro ricchezza culturale e sociale. Significano estendere l'egemonia globalizzante del capitalismo, rubare e mercificare le terre e le risorse naturali di queste comunità, costringendole a rimanere sradicate, a far parte degli ingranaggi del capitalismo, sia come manodopera a basso costo che come carne da cannone in guerre e conflitti armati.

Ecco perché noi anarchici sosteniamo la smilitarizzazione e lo scioglimento degli eserciti. Crediamo nella pratica della solidarietà e del sostegno reciproco con tutti coloro che sono sfruttati e diseredati, e in una società orizzontale di libera federazione di produttori e consumatori basata sul lavoro associato e cooperativo. Per questo denunceremo le barbarie causate dai confini, dagli Stati, dai poteri economici e politici, e dalle guerre che li avvantaggiano così tanto.

Non la NATO, non l'imperialismo statunitense o russo
Contro l'industria della guerra e della morte
Contro la pace sociale, per la solidarietà e il sostegno reciproco tra tutti i lavoratori

Gruppo Terra

https://federacionanarquistaiberica.wordpress.com/2022/06/20/consecuencias-del-militarismo-y-la-guerra/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it