A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Spaine, La CGT torna in piazza insieme al sindacalismo alternativo "contro le riforme che rendono precaria la classe operaia" (ca, de, en, pt, tr) [traduzione automatica]

Date Tue, 28 Jun 2022 09:03:41 +0300


Il 25 giugno, la Confederazione Generale del Lavoro (CGT) torna nelle strade di Valencia con un appello comune per un sindacalismo alternativo in Plaza del Temple "contro le riforme che rendono più precaria la classe operaia". ---- La CGT insieme al sindacalismo alternativo di Valencia (CNT, COS e Intersindical Valenciana) chiede una manifestazione in Plaza del Temple il 25 giugno "contro le riforme che rendono precaria la classe operaia" e sottolinea tre rivendicazioni come " l'abrogazione totale delle riforme del lavoro del 2010 e 2012, contro il costo della vita e il generale aumento dei prezzi e l'opposizione al patto dei redditi che mira al contenimento degli aumenti salariali e pensionistici".

L'organizzazione anarcosindacalista afferma che "la cosiddetta riforma del lavoro approvata a febbraio nasconde una realtà che nessuno osa negare, nemmeno i poteri finanziari, la destra e i boss, ed è il fatto che siamo di fronte un consolidamento degli aspetti più dannosi delle riforme del lavoro del 2010 e 2012, elaborate nel pieno della crisi finanziaria, con le quali sono stati sottratti importanti diritti conquistati con grandi lotte dai lavoratori". Dalla CGT contemplano che questa riforma del lavoro è "una frode per le aspirazioni e i bisogni della classe operaia e, la sua accettazione, un ulteriore tradimento dei sindacati ufficiali del regime 78 che da decenni firmano diversi accordi che presentano i lavoratori e il lavoratori come se fossero passi necessari per migliorare la produttività, la competitività e, sempre più tardi, raggiungere presunti miglioramenti salariali, promozione di un'occupazione stabile e altre promesse mai mantenute".

Inoltre, la CGT ritiene che «a questa assurdità si debba aggiungere la situazione di incertezza che stiamo soffrendo a causa delle tensioni geopolitiche internazionali, che la classe operaia finisce sempre per pagare con le proprie condizioni di vita e con la propria vita e che sono sempre sfruttato dai poteri di fatto per speculare e ottenere ingenti profitti a scapito delle condizioni di esistenza della maggioranza della popolazione mondiale". Secondo l'organizzazione anarcosindacalista "l'attuale alto costo della vita nello Stato spagnolo presuppone un grave impoverimento della popolazione che finirà per consolidarsi per sempre, l'escalation dei prezzi, cioè che non torneranno mai più ai livelli precedenti e servono ad aumentare oscenamente i profitti delle grandi aziende, delle multinazionali e degli oligopoli dell'energia e ora dell'industria degli armamenti".


A tutto ciò, la CGT aggiunge la sua preoccupazione per il cosiddetto Patto per il reddito «che ha come principale fondamento il contenimento di salari e pensioni, in un nuovo tentativo di far ricadere sulla classe operaia le conseguenze della crisi, chiamandoci alla responsabilità, mentre i poteri economici aumentano i profitti e la leggera pressione fiscale su grandi patrimoni e plusvalenze aziendali ci imbarazza come società".

Contatto:

Juan Ramón Ferrandis (Segretario generale CGT PVyM)
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it