A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Canada, Collectif Emma Goldman - GNL Quebec: consigli di banda contro il progetto default? (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Mon, 19 Jul 2021 11:39:56 +0300


Gli chef René Simon, di Pessamit, Martin Dufour, di Essipit, e Gilbert Dominique, di Mashteuiatsh, posano con Michel Gagnon, presidente di GNL Québec. Hanno firmato un accordo di collaborazione nel 2015. Photo credit: quotidiano Le Manic.
Dal 2017 il collettivo Mashk Assi, gruppo formato da membri delle Prime Nazioni che difendono il territorio, ha un ruolo chiave nella lotta al progetto LNG Quebec. Durante questo periodo, le autorità indigene derivanti dal colonialismo, i consigli di banda, non hanno mosso un dito per opporvisi, accontentandosi di negoziare la loro parte della torta con i promotori di questi progetti distruttivi. Infatti, lo scorso gennaio, un articolo del quotidiano Informe Afaire spiegava che il consiglio della banda di Mashteuiatsh stava negoziando un Impact and Benefit Agreement (ERA) con GNL Québec:

"Pekuakamiulnuatsh Takuhikan conta in particolare sulla conclusione di Impact and Benefit Agreement (IBA) per ottenere spin-off dalle grandi aziende presenti sul loro Nitassinan, comprese quelle che intendono insediarsi lì. In questo contesto, Stacy Bossum cita, come esempio, l'accordo concluso lo scorso agosto con i promotori di BlackRock Metals. Ricorda che sono ancora in corso trattative, tra le altre, con Arianne Phosphate e GNL Québec. "[1]

Ma molto recentemente, i consigli di banda di Mashteuiatsh, Essipit e Pessamit si sono dichiarati contrari al gasdotto e alla costruzione dell'impianto di liquefazione a Grande-Anse.. Si tratta di un'opposizione di default o di un reale desiderio di bloccare questo tipo di progetto? Una buona domanda da porsi quando si sa che la lotta contro GNL Quebec è attiva da diversi anni. Strano iniziare ad opporsi solo dopo aver notato che non c'è accettabilità sociale in Quebec per questo progetto e che il Bureau d'Audiences Publiques sur l'Environnement (BAPE) ha pubblicato un rapporto sfavorevole alla costruzione del complesso di liquefazione del gas naturale. A ciò si deve aggiungere la lentezza nell'arrivare ad un'ERA tra i consigli di banda e GNL Québec. Questo nuovo annuncio suona come se i consigli della banda non volessero perdere la barca e stare dalla parte giusta. Tuttavia, è importante ricordare che i Consigli della Mashteuiatsh Band, Essipit e Pessamit hanno firmato un Impact and Benefit Agreement con BlackRock Metals, alcune delle quali sono riservate. Il trasporto del minerale via mare, che sarà effettuato dal porto di Grande-Anse, aumenterà il traffico nel fiordo di Saguenay e metterà in pericolo tutti gli ecosistemi e l'ambiente di vita che vi si trovano (è senza contare la miniera di superficie vicino a Chibougamau e l'impianto a Grande-Anse che sarà uno dei più inquinanti del Quebec).

Vista questa osservazione, è difficile credere che i consigli di banda lo facciano per opporsi a un progetto che mette in pericolo il fiordo, ma attraverso un certo opportunismo. Quindi non sbagliare. I consigli di banda non sono salvatori e ambientalisti che dovrebbero essere messi su un piedistallo. Diversi attivisti indigeni hanno sacrificato molto dall'inizio della lotta contro il progetto LNG Quebec, coloro che vivono sul territorio e che difendono Nitassinan. Sono queste persone ei loro gruppi che dobbiamo sostenere. Infine, per aggiungere un livello, è bene sottolineare che Pekuakamiulnuatsh Takuhikan è un partner e partecipa economicamente a progetti forestali che sfociano nel disboscamento del Nitassinan. Davanti all'ecocidio cadono le mascherine. È sul territorio che accade e dobbiamo sostenere i gruppi di base che combattono ogni giorno contro questi progetti distruttivi. No agli opportunisti!

I collettivi Mashk Assi ed Emma Goldman

1.MASHTEUIATSH | Economia mista in agenda

Inserito 15 ore fa da Collectif Emma Goldman

http://ucl-saguenay.blogspot.com/2021/07/gnl-quebec-les-conseils-de-bandes.html
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it