A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, UCL AL #318 - Riflettore, Elezioni regionali: fine del ricatto nel voto di sbarramento (ca, de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sun, 18 Jul 2021 10:11:13 +0300


L'astensione è diventata un fenomeno virale, il sistema è bloccato e lo status quo non è più un'opzione. Astenersi va bene ma non basta. ---- Domenica 22 giugno, dopo il primo turno delle elezioni regionali e dipartimentali, un grande disagio ha attanagliato commentatori politici e rappresentanti dei partiti di ogni parte. Da LFI a RN: due terzi degli elettori hanno evitato le urne. La presidente della RN ha persino urlato contro il suo elettorato la sera del primo turno... Subito è stata sollevata la questione della legittimità. Eletti con sempre meno voti, i rappresentanti tendono a rappresentare sempre più solo se stessi, sia letteralmente che figurativamente.

I commentatori hanno fatto il loro lavoro... hanno commentato. Ma soprattutto sono state esplorate tutte le strade per non cambiare i fondamentali e salvaguardare il sistema. E sono state proposte tutte le patch per far votare il quidam: voto elettronico, voto in settimana, voto obbligatorio, introduzione di una dose di proporzionalità, tenendo conto del voto bianco, ecc. Tutte queste soluzioni accomunate dal desiderio a tutti i costi di non voler cambiare nulla e di essere sordi alle aspirazioni popolari.

L'idea che le elezioni non cambino nulla sembra essere profondamente radicata - e qui stiamo parlando delle elezioni e non del voto stesso, che è una modalità tecnica che i libertari non rifiutano, i nostri orientamenti sono discussi e fatti oggetto di un voto. Anche lo straccio rosso della RN non mobilita più gli elettori, in quanto i "partiti tradizionali", da LR al PCF hanno ripreso i temi della RN. Senza dubbio il loro modo di rendere la RN una festa come le altre.

Una prima lezione di queste elezioni è stata inoltre che l'astensione non è necessariamente a vantaggio dell'estrema destra, e quindi ha finito il ricatto con il voto utile per bloccare l'estrema destra. Se il RN non è per noi un partito come gli altri, la crescente fascizzazione della società rende inutile la sua ascesa al potere per applicare il suo programma come fanno i partiti cosiddetti repubblicani.

L'autoritarismo delle democrazie borghesi e la repressione dei movimenti sociali sono oggi gli stessi indipendentemente dal colore politico dell'esecutivo. Le mobilitazioni sociali degli ultimi anni sono state segnate da una repressione che non vedevamo da diversi decenni, prova che sono le mobilitazioni di massa che sole possono far vacillare il sistema.

L'astensione, di per sé, non basta. Gli assenti hanno sempre torto, e quindi non essendo assenti dalle urne possiamo e dobbiamo essere presenti ovunque, sempre nei nostri sindacati e movimenti sociali.

Più che mai, gli equilibri di potere si costruiscono fuori dalle urne ed è nelle strade che lotteremo contro Stato e Capitale.

David (UCL Grand-Parigi sud)

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Elections-regionales-la-fin-du-chantage-au-vote-barrage
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it