(it) France, Alternative Libertaire AL #289 - 1810: viene istituita una gestione dell'inquinamento (en, fr, pt)[traduzione automatica]

a-infos-it at ainfos.ca a-infos-it at ainfos.ca
Sun Dec 30 09:58:50 CET 2018


Il decreto del 1810 reclamava di regolamentare le attività industriali inquinanti. Ma era 
molto più importante legittimare lo sviluppo industriale che controllare le conseguenze, 
anche se i problemi discussi, la distribuzione dell'inquinamento e i rischi per la 
popolazione, sembrano moderni. ---- Tra il 1800 e il 1850 si sviluppano grandi 
stabilimenti e fabbriche. L'inquinamento creato sta causando un crescente malcontento tra 
i residenti. I prefetti, confrontati con il problema, chiedono al Consiglio di salubrità 
[1]di esprimere il proprio parere su ogni istituzione. Stiamo entrando nell'era dei 
tecnici e le decisioni sono centralizzate a Parigi. ---- Leggi: " 1791: gli inquinatori 
legiferano, la gente paga " , novembre 2018

L'elaborazione dei nuovi standard è legittimata dalla creazione di una raccolta di 
statistiche. Permettono agli industriali di costruire le loro strutture più vicino alle 
persone senza essere preoccupati. Esiste quindi la predazione di lotti vuoti, orticoltura 
o qualsiasi altro grande spazio libero nelle città. Lo stato favorisce il processo 
mettendo a disposizione i beni ecclesiastici nazionalizzati dalla rivoluzione.

Quindi, una legge che pretendeva di regolamentare i problemi industriali ha, al contrario, 
reso possibile avvicinare i centri urbani agli stabilimenti più inquinanti. Nella regione 
parigina, questa visione della distribuzione produce un forte inquinamento, rompendo con 
la gestione pre-rivoluzionaria. [2]Per le città più piccole o le aree rurali, la distanza 
dagli insediamenti è più facile. Ma ancora una volta, quando c'è " consultazione ", si 
svolge nella capitale e non con i cittadini interessati.

Leggi: " Idee: la società di fronte al settore ! » , Ottobre 2018

Layout di aula
Il Consiglio di sicurezza ha servito gli interessi dell'industria per decenni, ignorando 
il problema della salute. Il chimico liberale Darcet, [3]molto influente in seno al 
Consiglio, ha lavorato sodo per ammettere una distribuzione delle industrie nei quartieri 
poveri, legittimando questo atto avvicinandoli alla forza lavoro, o " che il il valore 
della proprietà aumenterebbe in questi quartieri poveri .

Gli splendidi quartieri sono fuori portata, dal momento che la presenza di fabbriche lì 
avrebbe svalutato le proprietà. Citiamo una delle belle parole di Darcet: " le popolazioni 
degli operai sono molto tolleranti ... più difficili da offendere per i vapori dei 
voluttuosi abitanti di Choisy ". È anche favorevole alla concentrazione di stabilimenti 
malsani a Parigi verso la valle della Bièvre, un sobborgo della classe operaia e della 
classe operaia della Parigi meridionale. Questo affluente della Senna sarà così inquinata 
nel corso del XIX ° secolo, che alla fine sarà coperto per farla sparire agli occhi dei 
parigini.

Reinette reinette (AL Aveyron)

[1] Leggi l'alternativa libertaria , novembre 2018

[2] Vedi alternativa libertaria , ottobre 2018

[3] Thomas Rufus, " la presa di distanza di scarsa igiene e di rischio industriale in 
città: il Decreto 1810 impostare Outlook (1760-1840) ", in Storia e misurazione 2009/2.

http://www.alternativelibertaire.org/?1810-une-gestion-de-la-pollution-se-met-en-place


More information about the A-infos-it mailing list