(it) France, Alternative Libertaire AL #289 - Brasile: su un ritmo techno, alla luce delle luci lampeggianti (en, fr, pt)[traduzione automatica]

a-infos-it at ainfos.ca a-infos-it at ainfos.ca
Fri Dec 21 07:24:26 CET 2018


Alcune impressioni raccolte da un attivista alternativo libertario presente in Brasile 
durante le elezioni. ---- Brasilia, 27 ottobre, 18:30 presso la stazione degli autobus, 
Conjunto National Mall: i sostenitori di Fernando Haddad hanno deciso di trasmettere un 
volantino di massa alla vigilia delle elezioni. Diverse centinaia di persone stanno 
distribuendo volantini pro-PT nel disperato tentativo di cambiare le cose. I pro-Bolsonaro 
si invitano al gioco. Non sono violenti e si accontentano di ballare alla techno male. 
Molto rapidamente, mentre non ci sono violenze o scontri, la polizia militare viene in 
massa per " proteggere " Il pro-Bolsonaro. Anche se dovrebbero separare i manifestanti, i 
loro atteggiamenti e il loro posizionamento li segnano dalla parte dei sostenitori di 
Bolsonaro. Lo spettacolo dei fascisti che ondeggiano sulla musica alla luce dei fari della 
polizia accanto a mastodonti a traliccio pesantemente armati sembra molto simbolico delle 
promesse del nuovo regime brasiliano ...

Brasilia, 28 ottobre, 19:05 in una zona residenziale: i risultati delle elezioni sono 
stati appena annunciati in televisione, il verdetto è senza appello, Jair Bolsonaro 
diventa il prossimo presidente del Brasile. Molto rapidamente, in tutto il quartiere, i 
fuochi d'artificio iniziano a fondersi su tutti i lati, dando un'impressione del 14 luglio 
o del 31 dicembre ... Tra i petarades, i rumori sono più spenti, più profondi. Capisco 
quindi che non sono petardi, ma scatti. In questo distretto, ma anche in tutto il Brasile, 
i sostenitori di Bolsonaro tirano fuori le loro armi nelle loro mani e svuotano le loro 
riviste in aria, un precursore di tempi oscuri. Il giorno dopo imparo che un bambino è 
stato ucciso da proiettili caduti.

Campus dell'Università di Brasilia il 29 ottobre alle 18:00: la tensione è al culmine 
perché, sui social network, pro-Bolsonaro ha annunciato una manifestazione per " ripulire 
l'Università dei Rossi ". Tutti temono un maremoto fascista, sotto la protezione della 
polizia. Alla fine, sarà un petardo bagnato - una dozzina di militanti che indossano 
magliette pro-Bolsonaro puntano il naso. Sono respinti da diverse centinaia di studenti 
arrabbiati, e rapidamente fuggono sotto la protezione della polizia, inseguiti dai fischi 
della folla ... La storia non è inevitabile, e il fascismo - a condizione che organizzare 
per combattere. I prossimi mesi saranno decisivi in Brasile, ma il fascismo non è l'unica 
via d'uscita ...

Brasilia, 31 ottobre, intorno alle 10.30, in un'occupazione indigena: Brasilia è una città 
ultramoderna fatta di cemento, vetro e acciaio. Eppure, ai piedi di un quartiere di 
nuovissimi edifici, si estende una piccola foresta, accesso vietato perché " zona indigena 
" ". All'interno del campo, ribaltamento totale. Sotto i boschi, ci sono dozzine di case 
di fango occupate da vari gruppi indigeni. Gli abitanti tengono una riunione: se la loro 
occupazione di terra è in vigore da 40 anni, è minacciata di sfratto perché gli 
sviluppatori immobiliari vogliono occupare la terra ... L'occupazione doveva essere 
legalizzata, ma il presidente brasiliano ha dovuto prendere la decisione. Dall'elezione di 
Bolsonaro, la tensione è palpabile perché è probabile che la loro occupazione sia 
consegnata agli sviluppatori. La lotta sembra inevitabile, ma non la vittoria ...

Matt (AL Montpellier)

http://www.alternativelibertaire.org/?Bresil-Sur-un-rythme-techno-a-la-lumiere-des-gyrophares


More information about the A-infos-it mailing list