(it) France, Alternative Libertaire - politica, AL nel progresso sociale "Nessun cambiamento radicale verrà il potere" (en, fr, pt) [traduzione automatica]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Mer 8 Giu 2016 09:48:32 CEST


Un compagno presentare la nostra organizzazione e la guida nelle colonne del nuovo 
quotidiano nazionale, radicati nelle lotte nate in marzo, del progresso sociale. ---- Il 
progresso sociale: Dicci Alternative Libertaire (AL): è un'organizzazione politica, di 
partito, ricambiare? ---- AL: Alternative Libertaire è un comunista e libertaria 
organizzazione politica fondata nel 1991 a seguito di una chiamata che mirava a riunire le 
organizzazioni, ma anche i singoli-es, affermando di anarchismo sociale. Noi preferiamo 
usare il termine organizzazione, piuttosto che il partito, che è troppo connotati, 
particolare per quanto riguarda le elezioni. Il processo che ha portato alla creazione di 
Alternative Libertaire ha avuto l'idea che molti libertari o anarchici sono stati 
coinvolti nella lotta di classe, ma esistono anche numerose cappelle differenti.

Ci poniamo quindi la continuità di questa tendenza che attraversa la storia del movimento 
operaio a partire dalla metà del XIX secolo e chiediamo sia un analisi marxista, ma anche 
gli ingressi antiautoritarie e le pratiche del proletariato in lotta come sindacalismo, 
assemblee generali, auto-organizzazione e naturalmente autogestione mezzi di produzione. 
Questa posizione politica che stiamo ugualmente investito nelle lotte nelle imprese, nelle 
lotte per l'edilizia abitativa, senza documenti, antifascisti, femministe, ambientalisti 
... leggi: manifesto per una alternativa libertaria

Volete partecipare alle elezioni nel 2017 in un modo o nell'altro, così come la NPA e LO?

No! Alternative Libertaire non parteciperà alle elezioni. Siamo in grado di ascoltare 
alcune delle organizzazioni di estrema sinistra usano le elezioni come una piattaforma. Ma 
la personificazione intorno uno o un candidato sembra pericolosa: il sistema di democrazia 
parlamentare, si vota di più per qualcuno e non per le idee.

Inoltre, inevitabilmente entrare nella competizione elettorale significa che molti 
attivisti si concentrano su di esso per settimane e anche mesi, indebolendo i movimenti 
sociali. Questo però non è un dogma. AL non esclude l'uso tatticamente alcuni sondaggi, 
come quando abbiamo fatto una campagna nel 2005 per un "no" anticapitalista e 
internazionalista nel referendum sulla Costituzione europea.

Tornando al 2017, la nostra organizzazione si svolgerà nei prossimi mesi sul messaggio che 
lo farà. Ma in generale, riteniamo che ciò che chiamiamo democrazia sotto il capitalismo è 
un'illusione che mira a rendere il pubblico credono che la loro opinione conta poi in 
realtà è la legge del mercato e le lobby capitaliste dettare quello che dovrebbe essere il 
"interesse generale". Non ci sono cambiamenti radicali verranno dal potere.

Voi sottolineate alternative al capitalismo, come indossarli e convincere la gente? Ci 
sono esperienze concrete per evidenziare?

Per noi il capitalismo non ha soluzione, c'è un problema. Solo la sua scomparsa potrebbe 
portare ad una liberazione collettiva, anche se un po 'l'oppressione, il patriarcato ed il 
razzismo, tra gli altri, non saranno magicamente scomparire con lui. Le varie correnti 
alternative esperienze (diversi come AMAP, SCOP, ZAD, in piedi notti ...) sono 
interessanti esperienze di resistenza, ma corrono il rischio di essere recuperato e 
integrato nella società capitalista, se non sono articolati in un progetto di 
emancipazione nel complesso. in quanto tale, le esperienze concrete della rivoluzione 
sociale spagnola del 1936-1937 o l'esperienza machnovisti dell'Ucraina 1918-1921 sono 
messi in avanti, nel senso che è l'emancipazione dei tempi della classe operaia 
riorganizzazione delle relazioni sociali e battaglie su larga scala.

Oggi, stiamo seguendo con vivo interesse le esperienze rivoluzionarie in Chiapas (Messico) 
e Rojava (Kurdistan siriano), dove le milizie YPG-YPJ lotta sia contro l'oscurantismo 
religioso e l'emancipazione politica e popoli sociali della regione. Più in generale, 
l'internazionalismo è uno dei nostri valori e delle pratiche ed Alternative Libertaire è 
particolare membro del Anarkismo internazionale

Il vostro slogan "Né Stato né Boss", è un'utopia rivoluzionario o un reale desiderio di 
costruire una società di auto-gestione e quale forma ci vuole?

I padroni e lo Stato sono necessari solo per mantenere una società basata sulla 
disuguaglianza tra i diversi gruppi di popolazione, e soprattutto per una minoranza di 
appropriarsi del lavoro - impiegato o no - di una maggioranza. Essi sono inutili per il 
funzionamento di una società che consideriamo. Per noi non è un paio di scoop decisi nelle 
camere parlamentari che porteranno a un cambiamento significativo nelle nostre vite.

Solo un processo rivoluzionario si tradurrà in una società veramente democratica, senza 
classi e lo sfruttamento capitalistico se, patriarcale o ecologica. Detto questo, se 
sembra necessario che il nostro attuale trasporta tale progetto - una società comunista 
libertaria - non abbiamo la pretesa di avere una conoscenza innata, leggere il futuro in 
fondi di caffè o di sostituirsi a noi stessi per l'elaborazione collettiva . E 'nella 
lotta e moltiplicando le esperienze pratiche che costruirà un nuovo mondo.

Sei molto investito contro il "diritto del lavoro" nelle lotte, e anche, ad esempio 
attraverso la chiamata "Si blocca tutto". Quali analisi indossi oggi sul coinvolgimento 
dell'Unione come strumento di azione?

Diversi unione di orientamento libertario partecipare alla chiamata "Si blocca tutto", 
lanciato nel marzo 2016. Per i comunisti anarchici, sindacalismo rimane un mezzo 
fondamentale di auto-difesa dei lavoratori ', ma anche per trasformare la società. Sebbene 
il funzionamento del lavoro tende ad individualizzare sempre il percorso di ciascuno e 
quindi sempre ostacolare una piccola azione comune.

Come parte della lotta contro il "diritto del lavoro" coinvolgimento unione degli 
attivisti Al è indispensabile in primo luogo di iscriversi in un quadro più solido può 
essere concretamente dove passa la lotta di classe e lottare per l'abbandono del disegno 
di legge; e in secondo luogo per portare all'interno delle strutture sindacali di pratiche 
di autogestione, rompendo con il sindacalismo di integrazione e co-gestione. La chiamata 
"Si blocca tutto" in questa direzione. Esso riunisce, ben al di là libertaria (e per 
fortuna!) Strutture dell'Unione e sindacalisti provenienti da molti settori, ha deciso di 
combattere in modo coordinato per il ritiro del disegno di legge con la costruzione di 
scioperi di massa e bloccando la economia .

Diversi blog su Internet sono gestiti da attivisti AL da diversi settori professionali. 
Quali gli obiettivi e gli obiettivi avete creato questi strumenti?

Lo strumento che è stato il tradizionale "forma di dialogo" è più difficile da usare con 
il declino dei grandi lavoratori bastioni, lo scoppio dei siti e di subappalto in cascata. 
In precedenza, si potrebbe distribuire centinaia di ore bollettini di assunzione 
all'ingresso di un centro di smistamento o di una grande fabbrica. Il lavoro frammentato 
rende più difficile. È possibile aggirare il problema utilizzando il blog strumento e 
social network, che fanno parte del mondo familiare dei giovani lavoratori. Questo, 
tuttavia, non lo fa, in alcune occasioni, a fare schede cartacee, come scatenato The Rail 
ha fatto durante lo sciopero il 10 maggio a SNCF. L'idea è quella di diffondere le 
riflessioni e le analisi comunista libertario coinvolgimento unione complementare e non 
antagonista.

spedizione gratuita: rosso e nero Blog PTT
Ferrovia scatenato: rosso e nero Blog ferroviario
Classe marina la scuola: rosso e nero Blog Istruzione
Sei una delle poche organizzazioni di avere un giornale, carta, la qualità, ed è 
disponibile in edicola. E 'il desiderio di raggiungere il pubblico?

Sì, distribuendo il mensile Alternative Libertaire in chioschi è qualcosa che è vicino al 
nostro cuore, anche se economicamente non è ovvio. E 'un modo per diffondere le nostre 
idee al di là del cerchio attivista, per far conoscere a entrambe le nostre posizioni 
teoriche, ma anche sugli eventi in corso e le lotte in Francia, Belgio, dove ci si trova, 
ma anche più ampiamente a livello internazionale.

Molte persone che abbiamo conosciuto anche attraverso il giornale. E 'diretto da un team 
di volontari e la maggioranza esterna nel settore della stampa. Si prepara la sintesi 
basata su eventi e produce due volte l'anno una funzione speciale che ci permette di 
approfondire alcuni argomenti o esperienze. E 'già un sacco di lavoro per la produzione di 
una papera di ogni mese, quindi inevitabilmente i nostri cappelli sono disegnati per il 
progresso sociale e la sua pubblicazione quotidiana!

Intervista di Julien Gonthier per il progresso sociale No 56 (2 giugno 2016)

Visita il sito del progresso sociale!

http://www.alternativelibertaire.org/?AL-dans-le-Progres-Social-Aucun


More information about the A-infos-it mailing list