(it) France, Alternative Libertaire AL Novembre - Migranti e migranti: Hunt réfugié.es tale che non riesco a vedere (en, fr, pt) [traduzione automatica]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Lun 5 Dic 2016 11:48:43 CET


Gli annunci spingono in questa bella autunno sulla situazione dei migranti e dei migranti 
che sopravvivono nelle giungle. Non c'è nulla di cui preoccuparsi, sia per il trattamento 
riservato a loro per la deriva generale della classe politica in termini di politiche 
migratorie. ---- Lunedi, 26 settembre lo smantellamento finale della giungla di Calais è 
stata annunciata da François Hollande per il 17 ottobre. Lungi dal rispondere 
all'imperativo dell'umanità proposto dal governo, ma piuttosto di medicazione 
generosamente lanciato all'avvicinarsi della campagna presidenziale del 2017. L'obiettivo 
è duplice: da gestire ciò che è rinominato "crisi umanitaria" per soddisfare sia toccato 
ES elettori dal sofferenze dei rifugiati, e coloro che semplicemente vogliono vedere di 
più dei migranti e dei migranti sotto le loro finestre. Per raggiungere questo obiettivo è 
solo quello del governo, vengono allestiti misure eccessive. Si è in funzione 
comunicazione completa.

Anche se dal momento che la "smontaggio" ( "cacciata" in neolingua) è stata rinviata di 
una settimana, e non abbiamo ancora visto il modo in cui le cose sono state fatte al 
momento di andare in stampa, sappiamo già come posizionare i preparativi. I poliziotti, 
dotato di armamentario degno della guerra civile, hanno trascorso diverse settimane 
molesto campi, per chiamare a caso, e arrestando decine di persone arrestate in tutto il 
giungla. E 'quindi di 80 arresti al giorno che sono stati ordinati nei giorni precedenti 
lo sgombero, come riportato StreetPress.

E quando inizierà lo sfratto, si disperdono i migranti e le migranti che beneficiano di un 
alloggio e coaching. Quelli e quelle non avranno altra scelta che accettare una casa in 
CAD (centri di accoglienza e di orientamento), dove offriremo il loro, pur essendo lontano 
es loro famiglie e reti la solidarietà che hanno creato, e senza riguardo a progetti che 
potrebbe essere costruito. Per altri, l'espulsione può essere la regola, per il paese di 
origine o ad altri paesi europei attraversato prima di arrivare in Francia, se si vuole 
controllare. Quando i mille isolato minore-es-es-es identificato nella giungla dagli 
attivisti presenti sul posto, non è chiaro cosa ne sarà di loro, il governo non ha 
annunciato nulla di loro; e ha visto l'accoglienza loro già prenotato per l'assistenza 
sociale ai bambini, dubitiamo accedono ad una supportate. La logica non è protetto, ti 
viene detto, ma si disperdono!

Parigi: il municipio in una bolla

Poco più a sud, Hidalgo segue la stessa logica, con la creazione di un campo a Parigi: la 
"bolla", il nome della futura forma della struttura. Se l'obiettivo dichiarato del 
dispositivo è quello di "ridurre gli insediamenti informali" stiamo già chiedendo se la 
sua capacità di 400 posti sarà sufficiente per ricevere tutti i migranti e le migranti in 
Île-de-France, gran parte del quale rimane strada, cancellando tutti i giorni sfratto dei 
campi di fortuna nel nord della capitale. Soprattutto, questi non sono tutti i migranti e 
le migranti che beneficeranno dei dispositivi. Il ricevimento sarà senza dubbio 
condizionato la prosecuzione delle procedure amministrative, e coloro che hanno avuto la 
sfortuna di essere identificati, sono in un altro paese dell'area Schengen prima di 
arrivare in Francia possono essere soggetti a regolamento Dublino, che prevede la loro 
espulsione verso il paese in questione, che a volte aleggia l'incertezza più completa 
circa il loro destino.

tela di fondo includono queste azioni retorica della distinzione tra rifugiati e migranti, 
la protezione, altri indesiderabile e sospetto di frode. Come se la miseria e il clima 
politico dei paesi in Africa orientale e il Medio Oriente non erano validi motivi per 
colpire la strada. E come sempre, il governo mostra un rifiuto totale di progettare i 
rifugiati man mano che diventano attrici, che emettono i timori e formando i progetti, ma 
continua a gestire come un flusso anonimo e disumanizzato, la povertà vergognosa che 
dovrebbe essere nascosto e disperdersi. Piccolo problema nuovo contesto del momento: le 
persone hanno rifiutato l'asilo stanno rapidamente diventando la nuova categoria di 
negativo percepita come illegittima e via velocemente.

Il peggio deve ancora venire?

Prodotto di questa stessa logica, il diritto di rifusione straniera nel suo complesso 
dalla legge del 7 marzo 2016, l'attuazione imminente (1 novembre), verrà approva la 
xenofobia sporcizia della sinistra al potere. Tra le novità, si noti l'emissione di 
obbligazioni a lasciare il territorio per la sistematica coloro la cui domanda d'asilo 
respinti, o il divieto di circolazione dei cittadini e dei cittadini dell'UE che sono 
considerati o abusano il loro diritto di soggiorno (si vede che si tratta? Roma più e più 
volte). I bambini, che possono già seguire i loro genitori in stato di detenzione poi 
l'aereo sarà sempre più probabilità di essere rinchiusi in centri di detenzione.

Tutte queste caratteristiche di hosting, le leggi e muscolose evacuazione può solo portare 
alla creazione di nuovi campi, probabilmente più piccolo, più precari. Ciò dimostra che la 
Francia sta lavando le mani di responsabilità nei conflitti in molte regioni da cui coloro 
che raggiungono la Francia. Es annegato nel diluvio del discorso xenofobo, la nostra unica 
risposta deve essere la totale solidarietà con le donne migranti, i migranti, i 
richiedenti ei richiedenti asilo, non solo al fine di umanitaria giorno sostegno al 
giorno, ma nella costruzione delle lotte e la difesa collettiva dei loro diritti. L'unica 
soluzione: la libertà di movimento e di insediamento per tutti.

Più che mai, da Calais a Lampedusa, sosterremo tutti i migranti. Nessuno è estraneo, 
nessuno è illegale!

Rosa (AL Paris-Nord-Est)

http://www.alternativelibertaire.org/?Migrants-et-migrantes-Chassez-ces


More information about the A-infos-it mailing list