(it) Palestina-Israele, Arrivano nuovi attivisti, alcuni veterani lasciano, le pressioni sono sempre più forti...ma la lotta unitaria continua a mordere.

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Lun 4 Apr 2016 12:40:58 CEST


Venerdì 1 aprile diverse bandiere anarchiche di nuovo a Bil'in per sfidare ulteriori 
tentativi di mettere fine alle manifestazioni del venerdì nel villaggio. I candelotti 
lacrimogeni a lunga gittata impediscono ogni contatto con i soldati israeliani ed 
impediscono ai manifestanti di uscire dal villaggio - come per le manifestazioni a Bil'in 
11 anni fa, i grandi sforzi per mettere fine ai cortei vennero sostituiti con il 
contenimento delle manifestazioni; e come in altre località - Ni'ilin, Nebi Saleh e Qaddum 
dove gli sforzi per fermare  le manifestazioni si intensificano. (E così senza successo 
gli intensi sforsi per strangolare le iniziative sulle colline sud di Hebron con altri 
mezzi.) Chi ha buone orecchie può già sentire l'inizio del conto alla rovescia verso la 
fine del progetto colonialista imperialista degli insediamenti nell' Est del Mar 
Mediterraneo. Probabilmente l'accelerazione del processo è la risultante dell' accumulo di 
fallimenti in Afghanistan, Iraq, Siria e and Libia...

Bil'in

18-3-16 - Manifestazione n°577 del venerdì... 5 Israeliani e circa due decine di 
internazionali si sono uniti ai residenti nel corteo verso il muro della separazione, 
inneggiando alla memoria della militante internazionalista Rachel Corrie.
Prima ancora di raggiungere la cima della collina dove si trova il villaggio le forze 
israeliane hanno iniziato a sparare sia i candelotti lacrimogeni a corto raggio sia quelli 
a lunga gittata. Dato che il gas si era diffuso fino alla periferia del villaggio siamo 
stati costretti ad arretrare più del solito... ma non ci siamo dispersi fino a che lo 
forze di stato sono andate via.
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10207752202656025/
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/846745682101329
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=846745542101343
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10207752202656025/
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/846745682101329
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=846745542101343
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10207751643322042
https://www.facebook.com/Mohammed.Yasin.photography/posts/672718276200871
https://www.facebook.com/taki.bornat/posts/1072368019451757
Venerdì 25-3-16 BIL'IN, 5 Israeliani degli Anarchici Contro il Muro e decine di
internazionali si sono uniti agli attivisti del villaggio per la manifestazione 
settimanale. Appena siamo partiti per scendere giù dalla collina alla periferia del 
villaggio, le forze di stato a ranghi rafforzati hanno iniziato a sparare i candelotti 
lacrimogeni a lunga gittata. Pochi attivisti sono riusciti a superare la barriera di gas 
mentre la maggior parte di noi si è ritirata fino al limite della gittata delle granate - 
grazie al vento favorevole.
L'avanzata dei soldati e l'uso di proiettili di gomma insieme ad una grande quantità di 
candelotti a corto raggio non sono riusciti a disperderci.
Dopo mezz'ora, la maggior parte delle forze di stato se ne è andata mentre solo un 
autoblindo avanzava verso di noi sparando gli ultimi colpi ma ancora una volta senza 
disperderci.....
Anche l'ultimo mezzo se ne è andato. Abbiamo dichiarato vittoria e siamo andati a berci
il thè del dopo-manifestazione sulla veranda di Waji.
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10208989565479305
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10208989556159072
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10208939518468346
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10208939535628775
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=852071411568756
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10207834617956356/
https://www.facebook.com/village.bilin/posts/1677685422497067
https://www.facebook.com/village.bilin/photos/pcb.1677685422497067/1677685159163760
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/902085929890740
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10207834992885729
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=852071551568742
israelpnm https://www.youtube.com/watch?v=CnVlorIlybw
1.4.16 - Circa 22 israeliani degli Anarchici Contro il Muro -di cui metà
militanti della organizzazione comunista anarchica Ahdut (Unità)- si sono uniti ad una 
decina di internazionali e agli attivisti del villaggio per la manifestazione contro i 
coloni e contro l'occupazione. Appena abbiamo aperto il corteo, le forze di stato 
israeliane hanno iniziato a inondarci di candelotti lacrimogeni a lunga gittata.
Visti i magri risultati, un autoblindo si è diretto verso di noi per spararci addosso da 
breve distanza. Dopo 15 minuti passati ad evitare i gas, le forze di stato se ne sono 
andate e noi abbiamo dichiarato ancora una volta vittoria.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=858109474298283
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209041134328679
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10207931784185451/
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/908041805961819
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=908041365961863


Ni’lin

18-3-16
Nel villaggio di Ni’lin, ad ovest di Ramallah, come a Bil’in, i manifestanti volevano 
ricordare l'anniversario della morte di Rachel Corrie.
Hanno manifestato portando poster con la foto sua e di Tristan Anderson, un pacifista 
americano che era stato gravemente ferito alla fronte da un candelotto lacrimogeno veloce 
sparatogli addosso da un soldato israeliano il 13 marzo 2009, procurandogli danni 
cognitivi e disabilità fisica.
In un suo comunicato, il Comitato Popolare di Ni’lin ha fatto sapere che i soldati 
israeliani hanno aggredito decine di
Palestinesi, di Israeliani e di pacifisti internazionali con candelotti lacrimogeni che 
hanno una gittata superiore ai 1000 metri.
"Molti di questi candelotti hanno colpito le case, provocando a molti Palestinesi, bambini 
compresi, sofferenze per gli effetti derivati dalla inalazione dei gas" ha detto ai 
giornalisti locali Mohammad Amira, membro del Comitato Popolare.
"Questa è la seconda settimana che i soldati usano questo tipo di candelotti lacrimogeni 
nel villaggio" ha aggiunto.
Venerdì 25-3-16 - I soldati hanno sparato proiettili con la punta spugnosa contro i 
veicoli parcheggiati alla periferia dek villaggio, giusto per dispetto. Poi hanno aperto 
il fuoco su una cisterna d'acqua e l'hanno messa fuori uso senza curarsi del fatto che 
avevano già disperso la manifestazione. Hanno lanciato parecchie granate assordanti verso 
una casa in cui si erano chiusi una famiglia con 5 bambini piccoli. Ogni volta che 
qualcuno si avvicinava ad una finestra, loro sparavano una granata assordante. Hanno 
sparato lacrimogeni anche tra le case e provato ad uccidere i bambini che scappavano via. 
Ovviamente non è finita lì.
Dopo abbiamo avvertito i bambini di non raccogliere le granate assordanti color arancione 
giacenti per terra tra i candelotti lacrimogeni. Alla fine di ogni manifestazione i 
bambini le raccolgono per riciclarle.
Il timore è che giusto due settimane fa i soldati hanno messo granate trappola
dove vanno i bambini. Lo scopo era quello di ferire o uccidere i bambini che raccolgono
queste granate. Due settimane fa abbiamo visto un soldato mettere una granata per terra ed 
un adulto precipitarsi a scalciare la granata per farla esplodere prima che i bambini 
potessero raccoglierla e ferirsi.
Questa settimana siamo ritornati ed abbiamo chiesto ai bambini di non raccogliere le 
granate arancioni.
https://www.facebook.com/muhamed.ameera/posts/1031962320209502


Nabi Saleh

Venerdì 18.3.2016
https://schwarczenberg.com/nabi-saleh-18032016
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10154665152409447
David Reeb https://youtu.be/Xuyrjrwg1Us
25-3-16 - Residenti del villaggio di Nabi Saleh nel distretto di Ramallah hanno 
manifestato venerdì per protestare contro l'occupazione e la violenta repressione in corso 
da parte dell'esercito israeliano contro i Palestinesi. Questa volta, i manifestanti erano 
accompagnati da un nutrito contingente di attivisti dall'estero, giunti per partecipare 
alla manifestazione ed essere testimoni delle brutalità. I soldati israeliani hanno 
sparato diverse raffiche di candelotti lacrimogeni, compresi quelli nuovi a lunga gittata 
la cui parabola è imprevedibile mentre sono in volo e che possono procurare gravi ferite o 
peggio. I soldati hanno usato anche granate assordanti per disperdere i manifestanti. 
Nessun ferito grave.
https://schwarczenberg.com/nabi-saleh-25032016
1.4.16 David Reeb https://youtu.be/wVUUlpLQWII
israel pnm https://www.youtube.com/watch?v=hbT0DHbWOlQ
https://www.facebook.com/abdallah.aburahma.3/posts/1008375132582130

---------------------------------------

Non dite che non lo sapevamo n°493
Giovedì 10 marzo 2016, il funzionario dell'Amministrazione Civile responsabile della 
proprietà
demaniale ha proclamato che 2342 dunums (cioè 2,342 kmq) della Cisgiordania sono terreni
di Stato. Parti di quest'area sono servite per gli affari dei coloni per anni. Le Nazioni 
Unite e gli USA hanno condannato
questa proclamazione. Sui media non se ne è quasi fatto parola di questo atto aggressivo.

=================================

*Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Blog di Ahdut (Unità - organizzazione comunista anarchica israeliana): 
http://unityispa.wordpress.com/

(traduzione a cura di ALternativa Libertaria/fdca - Ufficio Relazioni Internazionali)


More information about the A-infos-it mailing list