(it) Roma: proiezioni ad Anomalia

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Sab 14 Mar 2015 16:48:55 CET


Martedì 17 Marzo, ore 21.30, per il ciclo di proiezioni:
DISORIENTATI - VISIONI DALL'ASIA
L'obiettivo di questo ciclo di proiezioni asiatiche è quello di provare 
a guardare l'Oriente con i suoi stessi occhi, attraverso le 
allucinazioni dei suoi gioielli cinematografici.
Dal Giappone, la cui scena è assai più comlessa che nei paesi vicini, 
cominceremo con Miike Takashi, talento estremamente prolifico che, 
sebbene legato alla logica del V-cinema, mercato giapponese degli anni 
ottanta pensato esclusivamente per l'home video, dimostra una capacità 
di narrazione di notevole raffinatezza, certamente estrema, ma mai 
forzata, né banale. Suo Ichi the killer, il primo film in scaletta.
Facendo un passo indietro, pur rimanendo sempre in Giappone, 
continueremo conVivere di  Akira Kurosawa, un film sulla ricerca del 
senso della vita attraverso le sofferenze interiori di un burocrate di 
Tokyo.

Coreano (del Sud) è invece Park Chan-Wook con il suo Oldboy, il secondo 
della cosiddetta Trilogia della vendetta di cui fanno parte anche Mr 
Vendetta e Lady Vendetta, un incubo claustrofobico di un mondo torbido e 
violento, che concede brevi sprazzi di speranza ma non concepisce mai 
nessuna possibilità di purezza o innocenza, in un cinema d'autore che 
discende nell'anima.

Per finire, da Taipei, la bella e inquieta Vicky in Millennium Mambo, di 
Hou Hsiao-hsien, un manifesto sulla realtà di una gioventù bruciata 
dall'apatia senza idealità o progettualità alcuna.

Secondo film in programma,

VIVERE

(1952. Giappone  - 143')

Un film di Akira Kurosawa

con Takashi Shimura, Shinichi Himori, Haruo Tanaka, Minoru Chiaki, Miki 
Odagiri.

Un classico di Kurosawa, una metafora che parte da un caso individuale e 
suggerisce il malessere del Giappone del dopoguerra.

Un anziano impiegato scopre che ha un cancro e solo un anno da vivere. 
Cerca di dare un significato ai giorni che gli rimangono e, non trovando 
un conforto in famiglia, s'affeziona a un gruppo di madri che cercano 
un'area per far giocare i loro bambini.
Vivere, la parola che Watanabe scopre solo ora
Termina la vita dell'uomo, ma con la gioia di vedere cominciare quella 
degli altri.

"Ikiru" non è  solo un grande film sulla vecchiaia; è innanzitutto una 
lunga riflessione sulle forze inespresse, sulle possibilità sprecate, 
una denuncia alla noncuranza e un appello alla piena mobilitazione 
morale.


ingresso 3 euro


Libreria Anomalia - Centro di Documentazione Anarchica

via dei Campani, 73 - (San Lorenzo) Roma

info: libreria-a-libreriaanomalia.org

tel: 06.49.13.35

orari libreria:

lun (16.00 - 20.00)

mar - sab (10.00 - 13.00/16.00 - 20,00)


domenica: chiuso

www.libreriaanomalia.org



More information about the A-infos-it mailing list