(it) France, Alternative Libertaire AL #250 - Tafta: L'altro mondo si mobilita (en, fr, pt) [traduzione automatica]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Mar 16 Giu 2015 07:34:03 CEST


Sabato 18 aprile si è svolta la giornata internazionale di lotta contro il libero 
commercio: l'opportunità di tornare ai temi ecologici, ma anche la Tafta economica e 
democratica. ---- Il giorno internazionale contro il libero scambio del 18 aprile, i media 
francesi hanno coperto meno di mobilitazioni nazionali dall'estero, più massicce, 
soprattutto in Germania - manifestazione di 23.000 persone a Monaco di Baviera. ---- 
L'ideologia della multinazionale ---- La marcia di Parigi, tuttavia, si sono riuniti più 
di 2.000 persone, di cui una parte è rimasto per il flashmob sera, e 90 le scorte si sono 
svolte in altre città. L'incontro di Montreuil, organizzata da Attac, ha per lo più fatto 
il collegamento con i negoziati sul clima in programma per la fine del 2015, su cui quelli 
di Tafta Hover come un vento contrario. Come sostenere Uniti sulla riduzione dei gas ad 
effetto serra, se lavorano in parallelo per incoraggiare il trasmettitore modello più 
economico, e la maggior parte delle risorse del consumatore che regolano il clima?

Ideologia ispirato da e per le multinazionali, il "libero commercio" è il nemico di ogni 
transizione climatica. Il culto della concorrenza porta a produttivismo e 
l'industrializzazione. Un altro aspetto importante del processo di privatizzazione delle 
risorse alla creazione di una protezione ambientale (acqua, aria, ecc), imprese che 
sfruttano e lo spreco di questi beni comuni, gratis o quasi, ed è stata la Uno dei segreti 
della loro redditività. Il Tafta sarebbe tornato, attaccando per "limitazione della 
concorrenza" norme ambientali ottenuti con pazienza.

Infine, il mercato globale che include necessità transnazionale per il profitto e la 
speculazione si oppone al trasferimento della economia. Per la produzione di energia, per 
esempio, l'OMC ha impedito a molti programmi pubblici di transizione energetica - Ontario, 
India - smantellando sussidi per la produzione locale e posti di lavoro in nome della 
"parità di trattamento" tra le imprese nazionali ed esteri.

Eversione dell'ordine democratico

La fermata Tafta collettivo non si attacca l'approccio ambientalista. L'eversione 
dell'ordine democratico attraverso il libero scambio è un alto angolo di attacco, così 
come il tema dell'agricoltura e, pertanto, il cibo e la salute, su cui la Confédération 
Paysanne e suoi equivalenti stranieri sono le campagne contro i Trattati.

Ma il minimo che possiamo dire è che i movimenti cittadinisti, ambientalisti, agricoltori 
e sindacato (al margine) che portano questa lotta sono lasciati bene da solo. Le minacce 
di trattati, compreso il mondo del lavoro e della sicurezza personale, meritano che altro 
sindacali e attori politici si stanno mobilitando. Ma è ancora più difficile di un tasto 
nel punto nodale del nostro equilibrio di potere con i capitalisti: la nostra dipendenza 
dal loro sistema.

Mouchette (commissione ecologia)

http://www.alternativelibertaire.org/?Tafta-L-autre-monde-se-mobilise


More information about the A-infos-it mailing list