(it) France, Alternative Libertaire AL #250 - unionismo, ?BNF: straordinari non pagati, la scopa! (en, fr, pt) [traduzione automatica]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Ven 12 Giu 2015 07:21:01 CEST


Il 21 aprile, i dipendenti della pulizia della Biblioteca Nazionale di Francia hanno 
firmato un protocollo di porre fine ai conflitti dopo undici giorni di sciopero. Nella 
chiave: assunzioni a tempo indeterminato e 100 ore di lavoro, oltre a dividere tra i 
salariati. ---- Undici giorni di sciopero hanno permesso salariati Onet responsabile della 
pulizia del BNF alle loro richieste. Quaranta-due dei quarantaquattro-es-es dipendenti 
sono stati iscritti in sciopero ad oltranza il 9 aprile. Principalmente sindacalisti a 
SUD-Cultura, sono e sono stati sostenuti da tutti i-es dell'Inter BNF. ---- Sconto di 
mercato ---- I salariati denunciato la carente e ha chiesto l'assegnazione di un volume di 
ore di lavoro straordinario per i dipendenti part-time e assunzioni. Dal momento che la 
ripresa del mercato da Onet a gennaio 2013, il numero originariamente settantuno persone, 
prevalentemente a tempo parziale, è sceso a quarantaquattro anni, a seguito degli 
incentivi da parte della società, senza vi è stata la ridistribuzione di ore perse o nuove 
assunzioni.

Allo stesso tempo, la quantità di lavoro che non è diminuita, causando un sovraccarico 
orari e condizioni di lavoro estremamente povere. Questa situazione ha conseguenze logiche 
per la proliferazione di assenze, incidenti e le pressioni della società sugli agenti che 
rimangono.

Questo sciopero non riguardava il fornitore di business, Onet, ma ha anche posto il BNF 
prima del suo donatore sulle responsabilità. Nelle istituzioni pubbliche, 
esternalizzazione di parte delle attività per 30 anni, come la pulizia, il restauro o il 
controllo, ha portato alle aziende di gara che tirano il prezzo fino a vincere sul mercato.

Questo sciopero non riguardava il fornitore di business, Onet, ma ha anche posto il BNF 
prima le proprie responsabilità.

Marieau Palacio

La direzione della BNF, interpelée relativo alle condizioni di pulizia salariati a 
lavorare, cercando di assolvere se stessi di responsabilità da società provider e nega di 
aver rifiutato l'importo del contratto. Onet sostiene la debolezza del bilancio per 
scarti. Ogni e restituisce la responsabilità dall'altro. Intanto è salariati che subiscono 
le conseguenze.

Organizzare contro l'isolamento

I rinnovi di mercato portano salariati sito pulitura BFM di cambiare datore di lavoro ogni 
tre o quattro anni. Ogni volta, si deve lottare per preservare le condizioni di un aumento 
dell'occupazione e sociali che sono state oggetto di precedenti accordi. Il sistema 
supporta sia la precarietà e l'instabilità della vita lavorativa. Lo scoppio dei cantieri, 
clausole di mobilità 1 e molteplicità delle imposte a tempo parziale minare la volontà di 
rompere l'invisibilità, uscire dall'isolamento e costruire mobilitazioni collettive.

Per quanto riguarda l'ufficio unione, cadono per ogni rinnovo contrattuale e la 
rappresentanza sindacale è lei, ricostruire nella casella in entrata. BFM sul sito, 
detergenti hanno, in passato, ha condotto una lotta contro la clausola di mobilità e loro 
e hanno ottenuto per farla sparire dai loro contratti di lavoro.

Grazie alla relativa stabilità delle squadre per la rimozione di questa clausola, il 
personale hanno costruito legami reali tra di loro e loro di agire e combattere insieme. E 
si paga: protocollo dell'uscita sciopero firmato il 21 aprile prevede l'assunzione di tre 
part-time CDI, l'assegnazione di un centinaio di ore di lavoro straordinario, il pagamento 
di tre giorni di sciopero e in possesso di un gruppo di lavoro per affrontare i problemi 
legati all'hardware.

Charline (amico di AL)

http://www.alternativelibertaire.org/?BNF-Heures-sup-non-payees-du-balai


More information about the A-infos-it mailing list