(it) Palestina-Israele, sulla lotta unitaria che sostiene la campagna B.D.S. si sta abbattendo recentemente una repressione sempre più dura [ca, en]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Dom 7 Giu 2015 19:38:43 CEST


Report del 02.06.15 - Le azioni unitarie non-violente - principalmente alcune 
manifestazioni del venerdì - non sono così impegnative per le forze armate israeliane. 
Tuttavia, l'attenzione dei media su queste lotte ed ancor di più la partecipazione ad esse 
di attivisti internazionali che poi rilanciano nei loro paesi la lotta internazionale, 
sono un fattore reale di preoccupazione per Israele. I controlli ai confini, che 
riuscivano ad impedire l'ingresso degli attivisti, non sono più tanto efficaci. La classe 
dirigente israeliana non è ancora nel panico, ma di recente appare molto preoccupata. Il 
presidente di Israele ammonisce che lo sviluppo della campagna B.D.S. deve suscitare una 
fondata preoccupazione. La minaccia di espulsione del paese dalla FIFA costringe Israele a 
fare delle concessioni per evitare il voto di espulsione fino a concordare su uno speciale 
comitato di monitoraggio. La campagna BDS è sempre più presente nei media e molti 
commentatori ammettono che
  temono il suo intensificarsi.

Bil'in

Venerdì 22.05.15 - la lotta persistente continua. 11 Israeliani degli Anarchici Contro Il 
Muro ed altrettanti attivisti internazionali si sono uniti ai residenti. Come al solito, 
siamo partiti da centro del villaggio in direzione del muro della separazione. Come 
succede in questi ultimi mesi, le forze armate israeliane si erano posizionate vicino al 
Baseem (Fil) Memorial dove una volta c'era il cancello della già smantellata recinzione 
della separazione. E come al solito, noi ci siamo fatti avanti un po', ma le forze di 
stato hanno iniziato a inondarci di lacrimogeni. Dal momento che il vento da ovest non ci 
era favorevole, diventava difficile cavarsela così abbiamo iniziato a ritirarci. Alla 
polizia di confine non bastava che ci stessimo ritirando, per cui ci sono venuti addosso 
sparando.
Hanno superato un vecchio attivista israeliano non così veloce. Lui gli ha battuto le mani 
per scherno e loro per rappresaglia gli hanno tirato addosso due granate assordanti. Poco 
dopo, la polizia di confine si è ritirata ed i gas lacrimogeni si dissolvevano, così 
abbiamo iniziato un secondo corteo, trattato come quello precedente. Ci siamo radunati 
alla periferia del villaggio, aspettando alcuni minuti prima che le forze di stato si 
ritirassero, ed abbiamo messo a segno un'altra piccola vittoria.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=717816118327620&set=a.251868384922398.50041.100002977143527&type=1
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=717816081660957&set=a.251868384922398.50041.100002977143527&type=1
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10205769161441234
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206705702504343
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/761655047267163
https://www.facebook.com/anatllanat/posts/717816174994281

Venerdì 29.05.15

La nostra manifestazione settimanale contro la brutale occupazione israeliana ha dovuto 
fare i conti ancora una volta con un uso eccessivo di lacrimogeni che hanno innescato 
incendi intorno alle case del villaggio.

https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/10205855756926067
https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10206796785381358
https://www.facebook.com/hamza.burnat/posts/848893898497999
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/10206899905319107


Nabi Saleh

I residenti di Nabi Saleh hanno manifestato insieme agli attivisti per sfidare l'esercito 
israeliano. Come ogni venerdì, le manifestazioni protestano contro la continua confisca di 
terreni su cui edificare gli insediamenti israeliani. Questo venerdì, i manifestanti sono 
giunti vicini all'ingresso del villaggio, dove i soldati li stavano attendendo, pronti a 
disperdere il corteo con i lacrimogeni e con le granate assordanti. Nessun ferito grave.
Per altre informazioni e foto, cliccare sul link: http://schwarczenberg.com/?p=5026

David Reeb: https://youtu.be/ouXYZT711u4

Venerdì 29.05.15

Cartellino rosso dei manifestanti per Israele. I residenti di Nabi Saleh hanno messo in 
atto una protesta in coincidenza con il voto di espulsione di Israele dalla FIFA durante 
il congresso in Svizzera. I bambini del villaggio, con addosso le magliette dei loro 
calciatori favoriti, tenendo cartellini rossi e cartelli, hanno invitato la FIFA ad 
espellere Israele finché non rispetta la legislazione internazionale. I bambini hanno 
anche inscenato una partita di calcio, avvicinandosi persino ai soldati israeliani a cui 
mostravano in faccia in segno di sfida dei cartellini rossi. L'esercito ha cercato di 
disperdere la protesta usando candelotti lacrimogeni e proiettili d'acciaio ricoperti di 
gomma.

https://www.facebook.com/RamallahCityOfficialPage/posts/817534708320971
https://www.facebook.com/permalink.php?stor y_fbid=940921422626370&id=177013109017209
https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/1094622247233535
David Reeb: https://youtu.be/8e_w-jWWM6s
http://schwarczenberg.com/?p=5039


Qaddum

Venerdì 22.05.15 - L'esercito israeliano ha represso la manifestazione di Kafr Qaddum 
facendo uso di nuove armi. Oggi a nel villaggio, l'esercito israeliano ha represso i 
manifestanti facendo uso di candelotti lacrimogeni e di acqua fetida oltre a nuove armi 
per la prima volta in uso a Kafr Qaddum. Circa 300 persone hanno partecipato alla 
manifestazione insieme ad attivisti internazionali e ad attivisti israeliani dell'ISM. 
Nessun ferito da proiettili veri poiché i soldati non ne hanno fatto uso se non in alcuni 
frangenti non rivelati.

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.934826206539433.1073741983.271405776214816
https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/1091028427592917

Venerdì 29.05.15 - Centinaia di palestinesi hanno preso parte dalla manifestazione, 
scandendo slogan per la fine dell'occupazione e tenendo cartellini rossi per richiamare 
l'espulsione di Israele dalla FIFA. AL mattino presto, l'esercito ha messo un posto di 
blocco all'ingresso del villaggio, ha dichiarato la zona militare chiusa per impedire agli 
attivisti ed agli operatori dei media di entrarvi. L'esercito israeliano ha imperversato 
per il villaggio per tutto il mattino con la copertura di proiettili di gomma e proiettili 
veri, di lacrimogeni ed acqua fetida con cui hanno preso di mira le case del villaggio.

https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/1094619940567099

Al Ma'sara

Corteo settimanale del 22.05.15

https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/1091466324215794
https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/1091022254260201

Gerusalemme

Sabato 30.05.15 - manifestazione per i 48 anni di occupazione su https://youtu.be/JDP5j3rHDc4

"Non dite che non lo sapevamo", n°451

Domenica 17 maggio 2015, i residenti del villaggio palestinese di Al-Shuyyukh, a nord-est 
di Hebron, hanno scoperto che i coloni avevano sradicato 750 alberelli di ulivo che i 
Palestinesi avevano piantato sulla loro terra. Questa è la terza volta quest'anno che i 
coloni hanno invaso il villaggio e sradicato gli alberelli di ulivo.

Giovedì 21 maggio 2015, rappresentanti del governo scortati dalla polizia si sono 
presentati nel villaggio beduino di El-Zarnuga, a est di Moshav Nevatim, per demolire una 
giostra. A Wadi Gharuan, vicino la Strada 31, questi rappresentanti del governo hanno 
demolito una casa. A Umm Matnan, vicino Ar'ara, hanno demolito un ovile. Nello stesso 
giorno sono andati a demolire El-Araqeeb ancora una volta.


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Blog di Ahdut (Unità - organizzazione comunista anarchica israeliana): 
http://unityispa.wordpress.com/
Documento politico di Ahdut sulla lotta palestinese: http://www.anarkismo.net/article/27038

Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:
http://www.fdca.it/wall


More information about the A-infos-it mailing list