(it) France, Alternative Libertaire AL #247 - Content + Editoriale (en, fr, pt) [traduzione automatica]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Dom 22 Feb 2015 11:06:33 CET


Content ---- Charlie Hebdo, Macron Act; Palazzo rivoluzione alla CGT; Uruguaiani comunisti 
libertari; Cherán K'eri; aborto; UPR; negoziati sul clima di Parigi 2015; Puig Antich; 
Martinique ---- Editoriale: Come 14! ---- Full-luci: Charlie Hebdo ---- dopo l'emozione, 
intervenendo ---- Massacre 7-9 gennaio: solidarietà, nonostante l'unione sacra ---- Lotte 
---- Act crescita e attività: La tote liberal Macron ---- CGT: Palazzo rivoluzione 
culturale o rivoluzione? ---- lavoro sociale: Le éducs tutti mestieri ---- Internationnal 
---- FAU: Uruguay rosso e nero ---- FAU: lotte rivoluzionarie nel cuore della ---- Spagna: 
una legge per mettere in ginocchio resistenza ---- Cherán K'eri: Dalla comunità di 
auto-difesa nella lotta per l'indipendenza ---- Antipatriarcat ---- aborto: il diritto 
all'aborto, mai acquisito

Antifacisme

UPR: marrone-rosso infiltrazioni
Fronte Nazionale: Ecologia patriot muffa

Ecologia

negoziati sul clima: Ventidue, 21 Blowin Cop
Parigi 2015: Costruire un top-cons


Storia

Ci sono 41 anni dopo l'assassinio di Puig Antich: franchismo sotto processo
c'è 80 anni: La marcia della fame in Martinica


Cultura

libro: Barcellona contro i suoi abitanti Chris Ealham
libro: Black Boy di Richard Wright
libro: Confessions Allah Saphia di Azzedine
libro: Il Compianto del prepuzio di Shalom Auslander
BD: The Old gamme di Lupano e Cauuet
libro: il sionismo in materia di Pierre Stambul
Photo Expo a Parigi: Tunisia: istantanee di una transizione per iReMMo


Editoriale: Come 14!

"Ciò di cui abbiamo bisogno è una guerra buona", dicono i reazionari, nostalgico dei 
vecchi tempi e governi di tutto il mondo (o quasi). Qualunque sia il morto, a condizione 
di salire nei sondaggi. Perché se in Mali nel 2013 (quando le autorità non hanno voluto 
usare la parola "guerra"), o ora, a seguito degli attacchi drammatici (dove ci priviamo di 
più "la Francia è in guerra") ogni volta che il presidente Hollande, capo dell'esercito, 
sta vivendo una recrudescenza di popolarità.

Un effetto della famosa sacra unione, che tacere le nostre differenze ... per lottare 
insieme contro il nemico comune. Valls superare il record di popolarità e coglie 
l'occasione per essere applaudito il 13 gennaio da un'Assemblea nazionale quasi unanime 
nel denunciare tale "nuovo antisemitismo che nasce nei nostri quartieri, sullo sfondo di 
Internet, parabole, miseria, sfondo di odio dello Stato di Israele ... ".

Non male anche se, per uno che predica l'unità nazionale, per designare intere regioni, 
intere popolazioni, come colpevoli di un antisemitismo penale. Ma tutti quelli che vanno 
in guerra farebbero bene a ricordare che il Presidente del Mali abbellita Olanda nel 2013 
è durato solo due mesi e che la guerra dei 14 aveva, per alcuni, arrestati nel 1917!

Libertarian Alternativa, 2 Febbraio 2015

http://www.alternativelibertaire.org/?-AL-de-Fevrier-est-en-kiosque-


More information about the A-infos-it mailing list