(it) Aggressioni in territorio Yaqui, in lotta per l'acqua e la vita

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Dom 25 Set 2011 23:36:42 CEST


Aggressioni in territorio Yaqui, in lotta per l'acqua e la vita
Con qualche giorno di ritardo, mandiamo la traduzione del comunicato
delle Autorita' Tradizionali Yaqui, tribu' del nord del Messico, che
sono vittime di un accerchiamento militare sempre piu' preoccupante.
Gli Yaqui hanno un territorio autonomo difeso con le unghie e i denti
nel corso della travagliata storia del continente, dall'arrivo degli
spagnoli allo sterminio perpetrato dal dittatore Porfiro Diaz. Sono
parte dell'Altra Campagna e hanno organizzato, con l'EZLN, lo storico
Incontro Continentale dei Popoli Indigeni d'America.
Maggiori informazioni sugli Yaqui e sull'Incontro, qui:
http://www.autistici.org/nodosolidale/uploads/materiali/incontro_popoli_indigeni.pdf
o qui:
http://www.tmcrew.org/chiapas/encuentroindigena/index.htm
Negli ultimi mesi le lotte territoriali si sono riaccese visto che il
Governo di Sonora ha presentato un progetto di deviazione del corso
del Fiume Yaqui, sorgente di vita e spiritualita' per questa tribu',
col fine di convogliare le acque alla capitale dello Stato,
Hermosillo, ossia per favorire la produzione capitilistica delle
imprese del distretto industriale. Gli Yaqui, insieme a un movimento
cittadino in difesa dell'acqua, hanno deciso di resistere fermamente,
convocando la propria Guardia Tradizionale a pattugliare e difendere
il territorio.
Il comunicato che denuncia lo sgombero di un presidio permanente
sull'autostrada internazionale.
Prepariamoci ad altre azioni, la battaglia e' appena cominciata.
Solidarieta' con il popolo Yaqui!
No alle grandi opere!
Viva la Madre Tierra!

---

Urgente Terza Aggressione:
http://www.autistici.org/nodosolidale/news_det.php?l=it&id=2134

A tutti i fratelli Indigeni
A tutte le Organizzazioni Solidarie con la lotta in difesa dell'acqua
A tutti i Popoli in generale

Informiamo che la campagna di repressione e di persecuzione contro chi
lotta per evitare il saccheggio delle nostre risorse naturali, della
terra e dell'acqua, continua in maniera arbitraria ed impunita.

Abbiamo subito nove arresti. L'unico crimine dei compagni detenuti è
stato quello di richiamare all'ordine i membri della Guardia
Tradizionale che erano arrabbiati per l'invasione da parte della
polizia del posto che stiamo utillizzando per le riunioni
nell'accampamento.

Comunichiamo che, prima dell'imminente aggressione, la Guardia
Tradizionale ha ricevuto ordini dal Consiglio degli Anziani di evitare
a tutti i costi di rispondere alle provocazioni ed abbiamo deciso di
concentrare le nostre forze per proteggere i nostri anziani.

Il giorno 7 Settembre alle 3 del pomeriggio elementi del PEI (Polizia
Statale d'Investigazione) hanno picchiato 2 membri della Guardia
Tradizionale mentre facevano dei lavori di sorveglianza nel nostro
territorio sacro per evitare una disgrazia visto che la PEI stava
dirigendo il transito dei veicoli sopra alcuni viadotti che potevano
esplodere.

Il giorno 8 Settembre alle 6:20 del pomeriggio un'altra azione per la
protezione e la sorveglianza della nostra Guardia Tradizionale e'
stata ricevuta con colpi d'arma da fuoco dagli elementi della PEI,
agli ordini di Guillermo Padres Elias des-governatore di Sonora. I
fatti sono documentati e attestati dai giornalisti locali e dalla
comissione statale dei diritti umani.

Oggi alle 2:30 di notte approssimatamente, abbiamo constatato che
circa 600 elementi della forza di polizia federale, statale e
municipale si sono avvicinati con l'intenzione di sgomberare
violentemente il picchetto che abbiamo sull'autostrada internazionale
di Vicam. Per evitare lo sgombero i nostri anziani hanno ordinato di
concentrarsi nel recinto che utilizziamo per le nostre riunioni,
lasciando completamente libero il transito sulla strada.

Gli elementi di polizia del mal governo sono arrivati fino al recinto
per insultare e cercare di provocare una risposta violenta dei membri
della nostra Guardia Tradizionale, e davanti a tutte queste
provocazioni alcuni membri del popolo yaqui hanno fatto appello a
mantenere la disciplina e non cadere nelle provocazioni; gli elementi
di polizia hanno arrestato 9 persone tra le quali una donna e un
membro del Consiglio di Anziani, fino a questo momento non abbiamo
nessuna notizia di loro.

Facciamo responsabile direttamente il governatore di Sonora di quello
che possa succedere a queste buone persone, e convochiamo il Tribunale
Supremo di Giustizia e il congresso nazionale a obbligare al panista
Guillermo Padres Elias, governatore di Sonora, a rispettare e
ritornare allo stato di diritto fermando i lavori del cosiddetto
Acquedotto Indipendenza.

Cordialmente,

Le Autorità Tradizionali dei Popoli di Vicam, Potam, Loma de Bacum e
la Truppa Yoremia degli otto popoli Yaquis a Sonora, Messico.

Tradotto da Nodo Solidale
http://www.autistici.org/nodosolidale/


More information about the A-infos-it mailing list