(it) Ancona: sabato 7 maggio-5 anarchici calabresi morti misteriosamente cercavano la verità sulle stragi.

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Mer 4 Maggio 2011 11:01:59 CEST


5 anarchici calabresi morti misteriosamente cercavano la verità sulle stragi.
 sabato 7 maggio 2011 ore 17.00
Conferenza presso  l’Archivio di Via Podesti 14 - Ancona
interverranno
Franco Schirone  e Pino Vermiglio
Nei locali dell’Archivio per tutta la giornata si terrà anche una
mostra sull’uccisione dei
5 anarchici con documenti e stampa del tempo
alle 20.30: Cena Sociale
Seguirà Concerto con i Liberi Cantori della Marca

"Nel tempo della bugia e dell'inganno dire la verità è un atto rivoluzionario"
George Orwell

Il 26 settembre del 1970 cinque giovani anarchici, diretti da Vibo
Valentia a Roma, perdono la vita in uno strano incidente stradale. La
loro uccisione avviene nel periodo che va dalla strage di Piazza
Fontana, la rivolta di Reggio Calabria, fino al tentato golpe di J.
Borghese.
Angelo Casile, 20 anni, Franco Scordo, 18 anni, Luigi  Lo Celso, 26
anni, e Gianni Aricò, 22 anni, tutti calabresi e tutti anarchici, e
poi la moglie di Gianni Annelise Borth, 18 anni, incinta di due mesi,
tedesca e anarchica.
Siamo negli anni Settanta, anni di terrore.  Sono gli anni della
strage di Gioia Tauro che quel 22 luglio del 1970, costò la vita di
sei persone che viaggiavano sul treno del sole Palermo - Torino
deragliato e fatto esplodere. Gli anarchici calabresi avrebbero dovuto
consegnare un delicato rapporto su quella strage. Quei documenti non
furono mai ritrovati. Una storia mai finita che continua fino ad oggi
collegandosi alle misfatte e ai misteri dello Stato e del potere
attuale.

Gruppo Anarchico Errico Malatesta-Ancona
Archivio nazionale USI-AIT (Unione Sindacale Italiana)
da careri-a-libero.it


More information about the A-infos-it mailing list