(it) USI : Sullo sciopero della scuola dell'8 ottobre

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Mer 29 Set 2010 08:19:20 CEST


L'ASSEMBLEA NAZIONALE DELLA SCUOLA DEL 26 SETTEMBRE PRESSO L'EX CINEMA VOLTURNO
DI ROMA HA INDICATO NELL'8 OTTOBRE LA PRIMA SCADENZA DI MOBILITAZIONE DI TUTTI I
LAVORATORI DELLA SCUOLA, DEGLI STUDENTI, DEI RICERCATORI .... ED HA INVITATO
TUTTE LE OO.SS. A PROCLAMARE PER QUELLA DATA LO SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA
PER L'INTERA GIORNATA.
 VI ALLEGHIAMO LA PROCLAMAZIONE DA PARTE DELL'USI AIT
UNIONE SINDACALE ITALIANA – USI AIT SCUOLA
Sindacato Nazionale Autorganizzato
dei Lavoratori della Scuola
Segreteria Nazionale
ROMA LARGO VERATTI 25 00146– FAX 06/77201444 usiait1 a virgilio.it
MILANO VIA ISONZO 10 20135 – TEL. 02/54107087
 – FAX 02/54107095 milano a usiait.it
   UDINE VIA VAL D’AUPA 2 -33100 usiudine a gmail.com
tel/fax 0432 050060

Al M.I.U.R. – Uff. Gabinetto e Relaz sindacali fax 0658492110 - 2716
Al Presidente della Comm. di Garanzia Ex L. 146/90  e s.m.i.
Fax 0667796408 - 10
Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Coord. amm.vo fax 0667796623
Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dip. Funz. Pubblica
(c.a. Dirigente responsabile servizio) fax 0668997205 - 7064
Al Ministero del Lavoro – fax 0646834023
Loro sedi


Oggetto:Proclamazione SCIOPERO di una intera giornata per l'8 ottobre (dato
l'esito negativo del tentativo di conciliazione) per tutto il personale  a tempo
indeterminato e determinato o con contratti atipici, anche di co.co.co, DOCENTE
o ATA impiegati presso il MIUR, nelle scuole e Istituti o nei servizi
esternalizzati  ai sensi della L. 146/90  e del D.Lgs. 83/2000.

         Questa O.S. proclama lo sciopero di una intera giornata per l'8 ottobre
nel comparto scuola, come indicato in oggetto, visto l'esito negativo del
tentativo di conciliazione, sulla seguente Piattaforma: aumenti salariali pari a
euro 250,00 netti per tutte le categorie estendibili a titolari di pensione,
introduzione del salario minimo intercategoriale a 1300 euro netti e di forme di
reddito sociale garantito, ripristino di adeguamento automatico salariale
connesso agli aumenti dei prezzi, scatti di anzianità ai precari, contro la
riduzione del personale della scuola, specie precario e ai minori finanziamenti,
contro i tagli previsti dalla Legge 133 e decreti attuativi, regolamenti
applicativi e riforma “Gelmini” (dai tagli alle materie all’orario complessivo),
blocco delle cattedre over 18 ore, contro i tagli al sostegno e all’assistenza
ai diversamente abili, contro le politiche di privatizzazione di servizi e
funzioni già pubbliche e contro le esternalizzazioni di servizi, per diminuzione
del numero degli alunni per classe e per applicazione del sistema legislativo di
tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per la libera elezione dei
R.L.S. e degli RSU, per contrasto a forme di precarietà lavorativa e ritiro
delle leggi 196/97, 30/03 e 276/03, per ottenere la stabilizzazione dei precari
utilizzati nelle scuole e nei servizi esternalizzati o in appalto e l’assunzione
a tempo indeterminato di tutti i precari su tutti i posti vacanti e disponibili
in organico di diritto e di fatto, in difesa del diritto di sciopero, per la
pari dignità e diritti sindacali a favore di tutte le organizzazioni di
lavoratori/lavoratrici legalmente costituite.


        Si esprime inoltre la solidarietà e il  sostegno anche alle
mobilitazioni messe in campo dai coordinamenti e comitati di precari e dagli
studenti a livello nazionale.



trasmette Alex


More information about the A-infos-it mailing list