(it) Mexico: I paramilitari dentro San Juan Copala, riepilogo della tragedia (ca)

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Sab 25 Set 2010 17:30:16 CEST


I paramilitari dentro San Juan Copala, riepilogo della tragedia
21 settembre 2010
Al Popolo Triqui
Al Popolo di Oaxaca
Al Popolo del Messico e del mondo
Ai mezzi di comunicazione
Alle organizzazioni sociali, civili e dei diritti umani
Il Municipio Autonomo di San Juan Copala informa il pubblico in generale
dei seguenti ultimi avvenimenti nella comunita' di San Juan Copala.
All'alba del giorno 13 settembre, approssimatamente alle 4 del mattino,
oltre 500 uomini fortemente armati con AK-47, R-15 e mitragliatori del
Movimento di Unificazione e Lotta Triqui (MULT) y dell'Unita' per il
Benessere Sociale della Regione Triqui (UBISORT) provenienti da 20
comunita' del MULT e 4 comunita' dell'UBISORT hanno preso possesso
violentemente del Municipio Autonomo di San Juan Copala e del Palazzo
Municipale Autonomo. Paramilitari che sparavano e gridavano dal palazzo
municipale, dall'ex caserma militare e dalle colline che circondano il
villaggio slogan come: Viva il MULT!, Viva l'UBISORT!, Viva Rastrojo!,
Morte agli autonomi!, morte al MULTI!, Morte a Jose Ramirez Flores!, Morte
al maestro Miguel Angel Velasco!, Morte a Jesus Martinez Flores!, Copala
adesso e' del MULT e dell'UBISORT! e "Avete tempo fino a domani mattina per
abbandonare la comunita' o sarete massacrati come cani!". Durante questa
invasione e questo attacco violento, sono state ferite le nostre compagne
Maria Rosa Francisco, di 35 anni, e Maria Rosa Lopez di 55 anni, la prima
ferita alla caviglia e al polpaccio sinistro e la seconda all'altezza della
gamba sinistra.

Il giorno 15 settembre, l'UBISORT e il MULT hanno celebrato il
bicentenario(dell'indipendenza, ndt) nel Palazzo Municipale Autonomo di San
Juan Copala, momento che e' stato filmato e narrato in spagnolo da Gabino
Avila Martinez di Cuyuchi Copala, uno dei paramilitari ed attivisti del
MULT che hanno preso possesso del Palazzo Municipale Autonomo insieme
all'UBISORT, lo stesso che e' anche il braccio destro di Rufino Merino
Zaragoza ed esattore delle imposte del municipio di Santiago Juxtahuaca,
distretto governato dal Partito d'Unita' Popolare creato dal MULT; nel
frattempo piu' di 500 uomini pesantemente armati del MULT e dell'UBISORT
vigilavano e tenevano in agguato, da tutti i punti cardinali, gli abitanti
del Municipio Autonomo di San Juan Copala. Nel pomeriggio di questo stesso
giorno viene ferita dai paramilitari del MULT e dell'UBISORT la nostra
compagna Macaria Merino Martinez, 85 anni, quando s'e' affacciata dalla
porta della sua casa, ricevendo una pallottola di AK-47 all'altezza della
caviglia sinistra.

All'alba del giorno 18 settembre, alle 4:30 del mattino, viene assassinato
dai paramilitari del MULT e dell'UBISORT il nostro compagno David Garcia
Reyes, 25 anni, nell'atrio della chiesa cattolica, mentre provava ad uscire
dalla comunita'.

All'alba del 19 settembre, alle 4:00, viene assassinato dai paramilitari
del MULT e dell'UBISORT il nostro compagno Paulino Ramirez Reyes, 28 anni,
all'interno della sua casa, che si trova ad alcuni metri dalla chiesa
cattolica. Paulino era il figlio di Antonio Ramirez Flores, 72 anni d'eta',
massimo dirigente morale e fondatore del Municipio Autonomo di San Juan
Copala di Santa Cruz Tilapa, il quale e' stato assassinato il 21 agosto nei
pressi della Cumbre Yerbasanta, insieme ad altri compagni di nome Antonio
Cruz Garcia, 39 anni, e Rigoberto Ramirez Gonzalez, 40 anni, mentre stavano
preparando la "Terza Caravana della Pace" che sarebbe partita da Huajupan
de Leon, Oaxaca, fino a Citta' del Messico, il 23 agosto. Questo stesso
giorno, 19 settembre, sono spariti ("desaparecidos") i nostri compagni:
Eugenio Martinez Lopez, 65 anni, dirigente e fondatore del Municipio
Autonomo di San Juan Copala, Jordan Gonzalez Ramirez, 33 anni, Maria
Agustina Flores, 54 anni, Susana Lopez Martinez, 21 anni.

Il giorno 20 settembre, alle 15:00, i paramilitari del MULT e dell'UBISORT
hanno dato fuoco e distrutto piu' di cento case dei dirigenti e
simpatizzanti del Municipio Autonomo di San Juan Copala, ferendo al
minorenne Pablo Velasco Dorantes, di 16 anni, che adesso presenta gravi
ustioni. Pablo Velasco e' uno dei figli del maestro Miguel Angel Velasco,
fra i dirigenti e fondatori del Municipio Autonomo di San Juan Copala. E'
dato per disperso il nostro compagno Jose' Gonzalo Cruz, 100 anni d'eta'.

Per ultimo, vi informiamo che il Municipio Autonomo di San Juan Copala non
e' scomparso e ne' scomparira' perche' ha l'appoggio e la protezione della
gente e di varie comunita' triqui.

Non perche' il MULT e l'UBISORT hanno assassinato i nostri leader,
simpatizzanti e la gente solidale con la nostra lotta, ci lasceremo
vincere: siamo piu' forti che mai!!!

Non perche' il MULT e l'UBISORT hanno bruciato le nostre case e rubato i
nostri averi, ci intimideranno: siamo piu' forti che mai!!!

Le vigliacche azioni del MULT e dell'UBISORT, come bruciare le nostre case
e rubare i nostri averi, dimostrano quanto sono codardi!

Non ci lasceremo vincere dal gruppo paramilitare priista, pseudo di
sinistra e assassino del MULT!
Non ci lasceremo vincere dal gruppo paramilitare priista dell'UBISORT!
Non ci lasceremo vincere dall'assassino Ulises Ruiz Ortiz!

Viva il generale Emiliano Zapata!
Viva i nostri dirigenti e i compagni e le compagne cadute per mano
dell'UBISORT e del MULT!
Viva i compagni e le compagne che hanno dato il loro sangue e la vita per
la nostra lotta!
Viva le nostre donne, i bambini e le bambine!
Viva i popoli autonomi del Messico e del mondo!
Viva il Municipio Autonomo di San Juan Copala!


Il Municipio Autonomo de San Juan Copala
sa nodosolidale-a-autistici.org


More information about the A-infos-it mailing list