(it) Palestina-Israele, la lotta unitaria prosegue all'interno dei confini del 1948 e nelle aree occupate dal 1967 [en]

a-infos-it a ainfos.ca a-infos-it a ainfos.ca
Lun 20 Set 2010 09:11:49 CEST


Report del 14.09.10:
Anarchici Contro il Muro presenti alla iniziativa radicale allargata
di Sheikh Jarrah ed alla lotta unitaria contro le demolizioni del
villaggio beduino di Al Araqeeb. Durante la settimana, oltre alle
lotte a Sheikh Jarrah, gli attivisti sono stati anche ad Al Araqeeb e
nel quartiere Silwan a Gerusalemme Est. Intanto sembra sbocciare la
sezione di Gerusalemme Est degli Anarchici Contro il Muro. Nel weekend
attività anche a sud: sui monti a sud di Hebron, a Wad Rahal, e nelle
regioni centrali: Bil'in, Ni'ilin e Nabi Salih. A livello mondiale gli
attivisti di Anarchici Contro il Muro combinano l'attività di
contro-informazione con la raccolta di fondi per coprire le spese
legali che sono pari a più di 100mila dollari USA.
Al Araqeeb
Lunedì 06.09.10 all'incrocio di Lehavim, manifestazione settimanale
contro la demolizione del villaggio di  Al Araqeeb. 08.09.10: in vista
della quinta demolizione del villaggio, i compagni di Tel Aviv e da
Gerusalemme passano lì le notti. Lunedì 13.09.10 alle 4.00 del
mattino, è stata eseguita la quinta demolizione. Alle 17.00
manifestazione settimanale contro la demolizione del villaggio di Al
Araqeeb all'intersezione di Lehavim.


Bil'in

Manifestazione del venerdì. Ancora un caldo mezzogiorno d'estate.
Circa due dozzine di residenti, due dozzine di israeliani ed una
dozzina di internazionali hanno marciato verso il cancello del recinto
della separazione.

A causa della festa del capodanno ebraico ben pochi soldati erano in
servizio al di là dei blocchi di cemento dall'altra parte del recinto
della separazione. Non volevano uno scontro, e solo quando alcuni
manifestanti si sono avvicinati al muro hanno iniziato a sparare i
soliti gas, ma senza poi uscire dalle postazioni per inseguire la
gente.

Venerdì 10 settembre a Bi'ilin: video:
Haitham: http://www.youtube.com/watch?v=LrsNtiXrDik
David: http://www.youtube.com/watch?v=K_fMYV-kCp4


Nabi Salih

Dozzine di residenti, israeliani degli Anarchici Contro Il Muro ed
attivisti internazionali hanno fatto la protesta settimanale contro il
muro dell'annessione e contro gli insediamenti presso il villaggio di
Nabi Salih, vicino Ramallah in Cisgiordania.

I manifestanti hanno marciato omaggiando la festa musulmana di Eid
ul-Fitr ed affermando che la vera festa è quella della liberazione e
dell'indipendenza. Hanno marciato verso una delle entrate del
villaggio che è stata chiusa da Israele fin dall'inizio dell'intifada
di Al Aqsa nel settembre 2009, ed anche verso una torretta militare
installata all'ingresso del villaggio.

I manifestanti hanno cantato contro l'occupazione, contro il muro,
contro gli insediamenti ed i blocchi stradali militari che impediscono
la libertà di movimento dei residenti.

Una testimonianza:

"Il gruppo è arrivato a Nabi Salih senza fare autostop (la strada era
aperta ed i soldati non avevano dichiarato la zona limitare chiusa) e
si è diretto al punto di incontro, in attesa dell'inizio della
manifestazione. Siccome la gente arrivava alla spicciolata, molti si
sono riparati all'ombra degli alberi.  Dopo  15 minuti di attesa,
raggiunto il numero di 20 palestinesi (come sempre, molti ragazzini) e
di 20 tra israeliani ed internazionali, la manifestazione è partita
verso il cancello giallo al limite del villaggio e sono iniziati gli
slogan.

Una volta arrivati, i soldati si sono spostati dietro il cancello.
Hanno cercato alcune volte di allontanare il dirigente della protesta,
ma lui se ne stava lì mentre i ragazzini tiravano sassi contro il
cancello di metallo e gli adulti applaudivano a ritmo.  Dopo alcuni
minuti, il dirigente ha annunciato che era tradizione del villaggio
organizzare viaggi per le famiglie che hanno parenti in prigione, così
la folla si è allontanata facendo ritorno al villaggio."


Ni'ilin

Manifestazione settimanale a Ni'ilin del 10.09.10, di Saeed Amireh:
http://supportibrahim.com/2010/09/12/ni'lin-weekly-demo-10-09-2010/

"... La protesta partita dopo le 13.00 era organizzata dal Comitato
Popolare del villaggio di Ni'ilin contro il Muro dell'Apartheid. E'
partito un forte messaggio verso le forze di occupazione e verso il
governo israeliano: non dimenticheremo mai chi è morto per la nostra
giusta causa. E non metteremo fine alle proteste contro il Muro
dell'Apartheid finché non ci verrà restituita la terra che si è stata
sottratta. Continueremo la nostra lotta ad ogni costo.

Appena la manifestazione la raggiunto il muro, i soldati hanno
iniziato a minacciare i manifestanti, dicendo loro che si trovavano in
una zona militare chiusa (quella dei nostri uliveti). Nessuno ha
risposto alle minacce dei soldati. Invece i manifestanti hanno
iniziato a parlare con loro, chiedendogli se non provavano vergogna
per quello che stavano facendo alle gente di Ni'ilin. Come potevano
uccidere ragazzini innocenti?

Che ne era dei diritti umani? E dell'umanità? Erano loro essere umani
o disumani? Non avevano anche loro dei figli? Come potevano vivere con
la vergogna dei crimini commessi? Ma i soldati non rispondevano.
Sembrava che non provassero nessuna vergogna, anzi sembravano
orgogliosi di uccidere persone innocenti.

I militari israeliani volevano arrestare quanti più manifestanti
possibile, così hanno fatto avvicinare al muro il corteo senza sparare
gas per tutto il tempo. Ma i manifestanti non ci sono cascati e prima
che scattasse la trappola si sono allontanati dal muro.  La
manifestazione è durata fino alle 14.30. Nessuno è stato colpito o
arrestato per questa volta..."


Sheikh Jarrah

Sabato sera invece della manifestazione settimanale, festa di
celebrazione della fine del Ramadan e del capodanno ebraico. Centinaia
di partecipanti nel cortile di una delle famiglie sgomberate.


Silwan

Lunedì, video delle brutalità della polizia su
http://www.youtube.com/watch?v=jIdFw2vuijA


USA

Contro-informazione e raccolta di fondi - giovedì 9 settembre -
"Abbattere l'apartheid israeliana", iniziativa degli Anarchici Contro
il Muro a Denver, Colorado.


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:
http://www.fdca.it


More information about the A-infos-it mailing list