A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL #283 - Gioventù: coordinati, si ma come ? (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Mon, 14 May 2018 08:04:41 +0300


Di fronte alla selezione e alle altre misure elitarie che chiudono ancora di più l'istruzione superiore alle classi popolari, la fine dell'anno accademico è segnata da un'accelerazione della mobilitazione in diversi gruppi. ---- Nonostante il periodo degli esami, gli studenti delle scuole superiori e delle scuole superiori continuano a coordinarsi tra istituzioni come Parigi o Rennes, distribuendo volantini, organizzando scuole superiori, dighe filtranti e blocchi. Il supporto degli studenti è sempre utile per affrontare le difficoltà di organizzazione, purché non lo sostituisca. Molti studenti delle scuole superiori non avranno incarichi quando Parcoursup inizierà a dare i risultati il 22 maggio, data di mobilitazione del servizio pubblico. ---- Una mobilitazione studentesca che sta crescendo !
Quasi tutte le università di Parigi sono ora mobilitate e coordinate tra loro. In risposta, i facs sono stati chiusi dal punto di vista amministrativo e la polizia ha espulso, ferito e arrestato gli studenti, come nel caso di Nanterre e Tolbiac, il regista l'aveva lasciata entrare. Il " libero comune Tolbiac " (Parigi-I) che hanno votato occupazione fino al ritiro della legge ORE ha riunito quasi 800 étudiant.es FA, l'organizzazione di seminari per sostenere questa università aperta. A Saint-Denis (Parigi-VIII), oltre all'occupazione di un anfiteatro per ospitare gli esuli per tre mesi, 1.000 persone hanno votato per bloccare il college fino al 20 aprile. E la Sorbona è stata occupata da 400 persone in seguito all'interfaccia AG, per la prima volta dal 2006 !

È a Tolosa che il movimento è stato massificato prima, perché è nella continuità di una lotta contro la fusione dell'università Jean-Jaurès (Mirail) con altre faccende di Tolosa. Si prevedeva che il progetto avrebbe comportato condizioni di lavoro degradate, tagli di personale per il personale, tasse di iscrizione più elevate per gli studenti, consigli di amministrazione sempre più opachi, maggiore interesse privato e valorizzazione di settori e laboratori "di eccellenza " A scapito di ciò che non soddisfa i bisogni dell'economia di mercato. Lo sciopero è stato avviato da dicembre da parte dello staff, sostenuto da sindacati come CGT Ferc-Sup, Sud Educ e FSU, ed è stato raggiunto da studenti. Diversi consigli di amministrazione sono stati invasi e il movimento ha iniziato ad affermare la sua opposizione sia alla fusione che alla selezione. Le AG hanno poi iniziato a crescere e la mobilitazione si è irrigidita all'inizio del 2018. All'inizio di marzo, lo staff studentesco della GA ha votato il blocco del campus Mirail, e le seguenti MA sono state massicce, a volte culminanti a 2.000 persone e rinnovando il blocco ad ogni GA. La continuazione o meno del blocco deve essere votata alla prossima GA, dopo le vacanze. La minaccia dell'intervento della polizia è nella testa di tutti. I media borghesi locali hanno fatto di tutto per screditare il blocco e l'occupazione di Mirail. Questo è il motivo per cui i mobilitati hanno combattuto la loro strada invadendo le premesse diLa Dépêche du Midi per imporre la pubblicazione di un comunicato stampa non modificabile.

Per una coordinazione studentesca democratica
A Lione, come a Grenoble, mentre gli studenti contro la selezione ei sindacati studenteschi che lottano per far iniziare la mobilitazione, il lavoro sul campo ha iniziato a dare i suoi frutti, con 1400 studenti a Grenoble che hanno votato bloccare edifici. Questa esplosione viene in seguito anche dal desiderio di combattere la repressione e il disgusto dopo la copertura mediatica dell'attacco fascista all'università di Montpellier. L'estrema destra rivela il suo vero ruolo nell'attaccare il movimento sociale, come a Strasburgo, Parigi o Lille. La migliore risposta ai faf, al di là dell'autodifesa delle nostre mobilitazioni, è quella di continuare ad espandere il nostro movimento, per essere sempre più numerosi e determinati.

Di fronte alla repressione, altri settori in lotta ci sostengono, come a Marsiglia, dove l'unione portuale della CGT dice che risponderà con uno sciopero a qualsiasi aggressione della polizia o fascista contro l'occupazione della Saint Charles University !

La mobilitazione sta lottando per coordinarsi a livello nazionale. Sebbene il Coordinamento Nazionale di Lotta (CNL) o il Coordinamento Nazionale degli Studenti (CNE) abbiano fissato le date per la mobilitazione nazionale, non sono esenti da critiche. Il CNL opera senza mandato, quindi senza controllo democratico sulle decisioni che vengono prese lì. Il CNE, inizialmente era controllato da attivisti dell'UNEF che, invece di rispettare i mandati della loro AG, agivano secondo le istruzioni del loro sindacato, compreso il mandato da Phantom AG, riunendo solo una manciata di studenti il cui obiettivo è dare più voce all'UNEF durante il coordinamento. Aumentando la differenza di voce tra AG piccole e grandi, queste manovre hanno meno peso. Per noi comunisti libertari,

Con l'avvicinarsi delle vacanze parziali e delle vacanze, a metà aprile, quasi la metà delle scuole sono state bloccate, con AG massicce come a Rennes-II il 16 aprile con 4.000 studenti, di cui oltre 3.000 votati rinnovo del blocco fino al 30 aprile. Nelle facoltà in cui si svolgono GA altamente qualificati, è possibile impedire lo svolgimento di esami. La convergenza con il personale e gli insegnanti è quindi importante per gli studenti per ottenere l'anno. La sfida è anche quella di includere gli studenti che sono appena entrati nella mobilitazione in modo che le occupazioni siano vive, e che le azioni al di fuori dei gruppi siano ampiamente seguite, al fine di supportare i ferrovieri, insegnanti, personale ospedaliero, impiegati in sciopero a Carrefour, nel settore aereo o presso l'ufficio postale. L'unico modo per vincere è quello di far convergere le mobilitazioni. È un movimento di magnitudo di cui abbiamo bisogno, uno sciopero generale e rinnovabile che non è quello di invocare, ma di costruire metodicamente. I giovani devono essere al rendez-vous, continuare a organizzarci autonomamente, convincere sempre più persone a mobilitarsi e ad incontrare i lavoratori in lotta !

Commissione giovanile

http://www.alternativelibertaire.org/?Jeunesse-Se-coordonner-oui-mais-comment
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it