A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) anarkismo.net: Jesus Santrich: avvertimento di cosa sta arrivando José Antonio Gutiérrez D. (ca) [traduzione automatica]

Date Wed, 18 Apr 2018 10:28:31 +0300


Jesus Santrich è il primo a cercare la prigione e l'estradizione, ma l'intenzione del governo e del blocco oligarchico è di vedere l'intera leadership - e anche la base - fariana dietro le sbarre, deportata o morta. ---- Santos, il cosiddetto presidente della pace ---- Jesus Santrich: avvertimento di ciò che sta arrivando ---- C'è chi dice che il problema della Colombia è che la sua gente non ha memoria. Tuttavia, questa è solo una parte del problema. L'altra parte del problema, forse la più importante, è che l'oligarchia colombiana ha troppa memoria. È un'oligarchia risentita e vendicativa che non dimentica e non perdona coloro che osano mettere in discussione i loro privilegi o addirittura disturbare la loro digestione. Come i despoti del passato, possono uccidere, sparire, violare, reprimere, mutilare e non succede nulla ... ma guai a chiunque metta in dubbio la legittimità della loro ricchezza accumulata attraverso la frode e la violenza nuda! Così passano i decenni, non appena hanno la possibilità di raccogliere nel sangue qualche spavento che li hanno fatti passare, lo caricano. L'insistenza delle FARC sulla riconciliazione cade nel vuoto, perché non c'è nessuno con cui riconciliarsi. Un osso-di questo proprietario terriero oligarchia non è interessato a nulla, ma la vendetta più sporca contro coloro che hanno partecipato a un movimento degli insorti forti radici contadine, un movimento che ha cercato la giustizia per il campo ed una trasformazione del paese, ma ha finito intrappolato in un accordo di pace su misura per il governo di Santos in cui le strutture oppressive contro le quali un tempo presero le armi, rimasero intatte. Ora sono disarmati e isolati entrambe le loro basi sociali dopo la sua partenza dai territori che erano presenti, come una sinistra che non è riuscito a costruire processi di unità, l'oligarchia ha la possibilità di far battere un cavallo morto.

L'ultimo colpo che riceve questo non è riuscito processo di pace -convertido a ritmo sostenuto in una resa umiliante, è la cattura di Gesù Santrich per ordine degli Stati Uniti che vogliono estradarlo ai suoi sotterranei di averlo con Simon Trinidad, come cacciatori appendere teste di animali selvatici sulle loro mura arrugginite. Tutto è stato coordinato in concomitanza con la visita di Mr. Trump di sabato. Ma il signor Trump ha lasciato il signor Santos con i fatti migliori, perché ha dato priorità alle sue delusioni bellicose in Siria. Tuttavia, Santrich è lì, in prigione, in attesa. Santos, il premio Nobel per la pace, è stato eseguito il sangue contadino con il massacro di Tandil (Tumaco) nel mese di ottobre dello scorso anno -bastó che il governo degli Stati Uniti ha chiesto risposte nella lotta contro le colture di coca, per Santos irrigato di sangue colombiano per il suo maestro[1]. Ora, vogliono vedere i capi dei farianos rotolare, e Santos, che fantastica di vedere l'intero capo dei Farian morto o dietro le sbarre, partecipa con entusiasmo. Qui non c'è una semplice sottomissione del governo colombiano - non si può incolpare solo gli Stati Uniti. Qui lo Stato colombiano è ugualmente responsabile e, se possibile, anche di più. Il governo americano potrebbe avere l'influenza che ha in Colombia perché l'oligarchia colombiana, a capo di questo governo, lo consente.

Perché Santrich?

Perché il governo ha iniziato questa caccia alle streghe con Santrich? Hanno visto chi è stato il primo a essere messo a tacere e l'ha usato come avvertimento di quello che potrebbe accadere ai demoni demoralizzati che non si comportano bene. Santrich è uno dei pochi nella leadership delle FARC che ha parlato chiaramente del fallimento del processo di pace, senza il timore di puntare ripetutamente il dito sulla ferita. Santrich non ha mostrato il pentimento di Magdalena, difendendo la legittimità della ribellione di cui faceva parte per quasi tre decenni. Questo atteggiamento di dignità, che per l'oligarchia è arroganza gli ha fatto avere un'animosità particolarmente amaro: ha sopportato per mesi la persecuzione più grottesca dai media e anche da parte di alcuni leader delle FARC impenitente, che deplorano il loro radicalismo, e non hanno esitato ad attaccarlo - direttamente o indirettamente - in separate diatribe. Santrich si mobilitò per il rilascio dei prigionieri, subendo anche una miserabile campagna denigratoria da parte di coloro che sostenevano di aver cercato di rimuovere il protagonista all'atto della consegna delle armi. E infine, Santrich ha apertamente criticato la frettolosa consegna di armi. Nelle sue stesse parole:

" Alla base del genuino pensiero di Farian, non è mai stato previsto di dare a nessuno, tranne un terzo, le armi, e in questo voglio ricordare le parole del compagno Manuel quando disse a un giornalista argentino:" Secondo l'esperienza che abbiamo accumulato come Nel corso di 40 anni di lotta, per risolvere i problemi sociali di questo paese è necessaria la presenza delle FARC. Ad un certo punto faremo un accordo, ma le nostre armi devono essere la garanzia che l'accordo sarà soddisfatto qui. Nel momento in cui le armi spariscono, l'accordo può crollare. Questo è un problema strategico di cui non discuteremo ". (...) Penso che queste parole abbiano una validità assoluta. Sono portati a pensare che, come le FARC, conoscendo la natura storicamente traditrice di questo regime, abbiamo commesso un errore strategico e strutturale nel convertire l'abbandono in consegna di armi senza che gli aspetti centrali dell'accordo si siano materializzati, almeno nelle sue basi e in il disegno fattuale delle sue garanzie di conformità. "[2]

Loro vanno da tutti

Jesus Santrich è il primo a cercare la prigione e l'estradizione, ma l'intenzione del governo e del blocco oligarchico è di vedere l'intera leadership - e anche la base - fariana dietro le sbarre, deportata o morta. Questa intenzione era già chiara con l'assemblea che è stata fatta con supermercati supercundi, dopo di che la voce unanime dello stabilimento ha chiamato a prendere i "benefici" per gli ex comandanti della guerriglia[3]. E 'anche chiaro dove vogliono andare: nel gruppo dei quattro arrestati, c'è anche un nipote di Iván Márquez, un altro di quelli che si identificano come la "linea dura" da schiacciare. Ma vanno per tutti, anche i più morbidi. Ci saranno quelli che li usano per un po 'di tempo, a fare il giro del paese per chiedere perdono e chiamando a calmare alcune basi che sono state derise, ma non c'è dubbio che quando non serviranno più, si libereranno di loro in un modo che non è affatto cerimoniale. È la loro natura e lo hanno dimostrato storicamente in tutti i processi di pace. Questo non doveva essere un genio per vederlo arrivare. Santrich stesso, in modo profetico, l'aveva previsto riguardo alla Giustizia speciale per la pace:

" Questo PEC è stato trasformato in una trappola mortale per mettere solo l'insurrezione sul banco degli imputati, mentre il mantello dell'impunità per i militari ei cosiddetti terzi agenti dello Stato è stato esteso. Tale trappola cercherà, con l'aiuto del procuratore corrotto, di metterci nelle mani della giustizia ordinaria venale e scomposta per portarci in prigione. In questo piano, ciò che sta arrivando per gli ex combattenti delle FARC è la persecuzione giudiziaria più persistente e vendicativa, che andrà di pari passo con la persecuzione paramilitare e violazioni di ogni tipo, come la fine di liberarne più di mezzo migliaio. compagni che sono ancora in prigione. "[4]

Ma il governo è andato avanti e non ha nemmeno voluto aspettare che il PEC faccia il linciaggio legale degli ex guerriglieri, garantendo l'impunità per gli agenti di stato, così come per gli oligarchi che hanno finanziato e arricchito il paramilitarismo. Ciò a cui stiamo assistendo non è altro che un rozzo montaggio con il quale intendono assassinare la personalità di Santrich e denigrarlo come se fosse un narcotrafficante. Come poteva Santrich essere coinvolto nelle attività di mafia che, senza fornire prove, gli Stati Uniti e l'Ufficio del Procuratore affermano di aver preso parte, se viveva in un quartiere circondato da un esercito e permanentemente accompagnato da membri dell'Unità nazionale di protezione dello Stato? Chiedere allo Stato colombiano, prima del falso di queste accuse, un "processo legale, trasparente e giusto per Gesù Santrich"[5]è una stupidità sovrana. Questo stato non può garantire nulla di tutto ciò. È necessario insistere, a questo punto del partito, che si tratta di un'imitazione del giudizio politico e che, quindi, non ci sono garanzie di alcun tipo? Questo atteggiamento supplichevole richiama le patetiche lettere del partito socialista italiano, al culmine del fascismo, chiedendo a Mussolini di ordinare alle bande fasciste di smettere di uccidere i loro militanti[6]. È tempo di abbandonare gli eufemismi e ogni ingenua illusione nella natura apparentemente democratica del governo Santos. Per l'assemblea è necessario chiamarlo con il suo nome ed è necessario chiedere l'immediata liberazione di Santrich.

Finire l'illusione della pace con i club

Con un club pulito stanno distruggendo quel poco o nulla rimasto del processo di pace. Non dobbiamo aspettare che Ivan Duque distrugga l'accordo di pace: in realtà questo compito è già stato effettivamente portato avanti nel governo di Santos. Non si può continuare a coprire il sole con un dito e insistere sul fatto che si tratta solo di battute d'arresto, difficoltà o "sfide". Invece di aprire uno spazio politico, le FARC stanno progressivamente esaurendo lo spazio, in parte a causa dei propri errori, ma soprattutto a causa della guerra sporca che l'oligarchia nel suo complesso ha intrapreso per impedire loro di sviluppare la propria attività politica , una guerra in cui i club per l'accordo di pace e le violazioni di esso, svolgono un ruolo chiave. Non essere illusioni nelle FARC che verranno ad occupare i loro posti: con mezzi legali o extralegali, l'oligarchia neo-laurentiana è determinata a non permetterlo e cercare di spazzare via tutta la sinistra in Parlamento - il caso del senatore Alberto Castilla come un bottone di mostra. Invece di consentire un avanzamento dei movimenti popolari e della sinistra "legale", come previsto dai seguaci social ciechi di Daniel Pecaut, la smobilitazione del FARC-EP è stata seguita da un aumento degli omicidi di leader sociali. e l'acquisizione paramilitare dei territori, sotto il naso dell'esercito stesso che oggi occupa gran parte del territorio abbandonato dagli ex insorti. Nel frattempo, gli stessi che si sono arricchiti con la guerra - più alcuni giovani di tutto lo spettro politico che hanno sentito l'opportunità di affari che si stavano preparando all'Avana - ora cercano di arricchirsi con la pace[7]. Con la pace o la guerra, è la stessa vecchia oligarchia che continuerà ad arricchirsi a piene mani mentre la gente accumula solo carenze.

Nel bel mezzo della smobilitazione, nel mezzo dell'isolamento in cui è stata lasciata questa nuova forza politica, dobbiamo trovare un modo per praticare la solidarietà con Jesús Santrich, che ha dimostrato ancora una volta dignità avanzando uno sciopero della fame. Questo non è facile. Il declino del movimento popolare rispetto ai livelli di mobilitazione del 2012-2013 è evidente e la questione dell'accordo di pace non occupa un posto centrale nell'agenda popolare. Ma la repressione che affronta Santrich fa avanzare l'intero movimento popolare e i leader di sinistra, che si trovano ad affrontare le assemblee giudiziarie dell'Ufficio del Procuratore e il comando paramilitare. Come dice un proverbio haitiano, il tacchino non dovrebbe mai ridere quando pizzicano il pollo. Oggi, la richiesta di libertà per Santrich e per tutti i prigionieri politici e prigionieri di guerra che stipano le carceri, deve andare di pari passo con un'attenta ricalibrazione politica, una lettura critica e franca degli errori commessi, un rinnovamento dell'ordine del giorno politica per la trasformazione sociale e l'unità di tutti i settori colpiti da questo modello economico-sociale.

José Antonio Gutiérrez D.
11 aprile 2018

[1]http://anarkismo.net/article/30570 y http://anarkismo.net/article/30580
[2]https://lanzasyletras.org/2018/04/10/para-los-excombatientes-de-farc-se-viene-la-mas-pertinaz-y-vengativa-persecucion-judicial-jesus-santrich/#more-2001
[3]https://www.lafm.com.co/politica/todo-esta-contemplado-estamos-negociando-con-angelitos-santos-sobre-supercundi/
[4]https://lanzasyletras.org/2018/04/10/para-los-excombatientes-de-farc-se-viene-la-mas-pertinaz-y-vengativa-persecucion-judicial-jesus-santrich/#more-2001
[5]https://prensarural.org/spip/spip.php?article22934
[6]Una colección de estas cartas se encuentra en la obra de Daniel Guérin, "Fascismo y Gran Capital".
[7]https://www.elespectador.com/noticias/investigacion/el-laberinto-de-los-dineros-de-la-paz-articulo-748709

https://www.anarkismo.net/article/30920
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it