A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) Chile, periodico-solidaridad - The Pack: Quando la complicità maschile diventa stupro Di Meribel González (ca) [traduzione automatica]

Date Tue, 28 Nov 2017 06:29:28 +0200


"Questa vacanza è la prova del fuoco per essere un lupo. Haha, non che io non abbia fatto meriti per essere un lupo. Portiamo il burundanga ? Ho tiraditas dei prezzi dei regni (rohypnoles). Per violazioni. Porto la pistola, non voglio curiosare. Quando siamo ubriachi, la pistola viene rimossa. Mentre mi vede messo alle strette, gli lancio un colpo al ginocchio. Hahaha. Dobbiamo iniziare a cercare il cloroformio , i regni, le corde ... in modo da non prendere le dita perché poi vogliamo violarle tutte . Violarebbe un russo che vede l'ignorante e il palizón un ragazzo inglese di 12 anni. 2-0 e pa home. ---- Hahahahahaha. " ---- Questa è la riproduzione del testo della conversazione di coloro che sono stati identificati come trasgressori di una di 18 anni durante il Festival di San Fermin in Spagna. Ángel Boza, Alfonso Jesús Cabezuelo, Jesus Escudero Dominguez, Manuel Guerrero e José Ángel Escudero Prenda facevano parte del branco . Un gruppo di amici con più di venti membri.

Nessuno di loro è intervenuto nella manifestazione esplicita che lo stupro delle donne fosse parte del divertimento. Né lo fece più tardi quando ricevettero i primi messaggi che avvisavano di ciò che era accaduto durante la violenta giornata. Il branco ha dimostrato ancora una volta che la complicità maschile può fare tutto. Due mesi prima, nella città di Córdoba-Andalucía, registrarono l'attacco sessuale contro una giovane donna che era incosciente. Il video è attualmente utilizzato come prova in una prova parallela insieme al record di conversazioni in cui hanno parlato di " cazzo della bella addormentata ".

I lupi in Cile: il tuo uomo ideale

I membri di La Manada non soffrivano di malattie mentali e nessuno di loro aveva precedenti condanne per abuso sessuale. Erano uomini con una vita normale, amavano trascorrere il tempo libero con i loro amici, lavoravano in diverse aree e condividevano quotidianamente con le loro famiglie. Due di loro, persino, sono in uniforme.
Una storia simile a quella interpretata da César Vladimir Custodio Alva (22 anni) e il suo amico il produttore musicale * Jaddy Maikeel (22).
Nella notte di venerdì, 27 gennaio, stavano cercando un posto dove divertirsi e finire la festa tanto quanto gli piaceva. Tre mesi prima, César Custodio era il padre con un 13 - anno - vecchio delitto per il quale stava firmando e mensile restrizione ordine dopo la denuncia di stupro presentata dalla Clinica Dávila.
Ironia della sorte, gli amici avevano prodotto in quei giorni il video Opportunità che hanno caricato su Youtube . Nel coro della canzone del reggaeton hanno ripetuto "Dimmi che sono il tuo uomo ideale , dimmi chi ti amerà come io ti amo davvero".
Ecco perché non hanno esitato ad andare nell'appartamento dove viveva la sua amica J, che era con quattro donne di età inferiore ai 15 anni. Dopo aver bevuto la bottiglia di tequila acquistata da Cesar e dal suo amico, i minori erano in evidente stato di ubriachezza.
Uno di loro chiese aiuto e fu trasferito in una stanza degli ospiti. Come affermato nella denuncia depositata nella Corte di Garanzia n ° 13 di Santiago, César Custodio è entrato nel posto e ha violentato il bambino mentre dormiva. Quando fu catturato in modo infragante, lasciò l'edificio con il suo amico. Nessuno chiamava i Carabineros e gli adulti che partecipavano alla festa cercarono di nascondere ciò che era accaduto.
Il giorno seguente, la bambina si rese conto che era successo qualcosa di strano e con sua madre andò a sporgere denuncia alla polizia. Nonostante la storia dello stupro e del flagrante crimine accertato dal Servizio medico legale , l'accusa non ha emesso un mandato di cattura contro César Custodio che rimane in libertà dopo dieci mesi di indagini.

L'ha uccisa per aver resistito allo stupro

Maria Esperanza è rimasta al liceo ogni pomeriggio dopo la scuola per giocare a basket. Al Centro di Educazione Municipale di Horacio Aravena Andaur erano abituati a vederla felice mentre correva con la sua palla in tutto il cortile.
Nonostante avesse solo 13 anni, la comunità la conosceva per la sua personalità riflessiva. María Esperanza ascoltava i suoi compagni di classe e si occupava dei contenuti che i suoi insegnanti avevano passato nel loro amato sesto grado.
Ecco perché nessuno può accettare quello che è successo nel pomeriggio di martedì 7 novembre, quando è tornato a casa. Mentre camminava attraverso i passaggi della sua popolazione a San Joaquín, fu intercettata da Mauricio Vásquez Hidalgo, 54 anni. L'uomo che apparentemente soffriva di una disabilità fisica, ha fatto il passo del minore per portarla a casa per abusare sessualmente di lei. Ma Maria Esperanza ha offerto resistenza e l'uomo ha risposto con due pugnalate accurate nel suo cuore. La ragazza è morta e l'assassino è fuggito.

Complicità nella cultura dello stupro

Più di un anno fa, migliaia di donne sono scese in piazza per manifestare contro le violenze che hanno vissuto ogni giorno e che hanno raggiunto i livelli più crudi nei femicidi registrati nel 2016. Lo slogan " Ni Una Menos" si è diffuso nel continente dello stesso modo in cui i suoi principali detrattori hanno cominciato a comparire. Uomini comuni, che si nascondono nella complicità del clan e relativizzano la violenza che svolgono quotidianamente. Una cultura sostenuta dalla famiglia e dalle diverse istituzioni che fanno parte dello Stato, dove l'umorismo omofobico abbonda, l'amore romantico che perpetua il controllo sulle donne e la sessualizzazione permanente dei loro corpi, solo per citare le caratteristiche più evidenti.
È sufficiente che una notte vadano a caccia per trovare in ogni contesto il momento propizio per attaccare una donna. Non accade solo nei vicoli bui, va dentro le case, accanto a un parente, amico, partner o colleghi di lavoro e militanza.
Secondo la Procura della Repubblica, nel corso dell'ultimo decennio sono stati registrati in Cile circa 50mila denunce di stupro, di cui solo il 13% ha concluso con una sanzione effettiva. Quasi la metà delle vittime ha meno di 14 anni e nel 2016 si è registrato un aumento del 38% delle denunce di stupro rispetto al 2007.
Il 25 novembre viene commemorata la Giornata internazionale contro la violenza contro le donne. A partire da domani, varie attività si svolgeranno in tutto il paese. Nella città di Santiago si terrà una marcia alle 7:00 a partire da Plaza Italia.

http://www.periodico-solidaridad.cl/2017/11/23/la-manada-cuando-la-complicidad-masculina-se-convierte-en-violacion/
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it