A - I n f o s

A-Infos un servizio di informazione multilingue da per e su gli/le anarchici **
News in all languages
Last 30 posts (Homepage) Last two weeks' posts Agli archivi di A-Infos

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
Le prime righe degli ultimi 10 messaggi:
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe


Le prime righe degli ultimi 10 messaggi
Prime righe dei messaggi in tutte le lingue nelle ultime 24 ore
Links to indexes of First few lines of all posts of last 30 days | of 2002 | of 2003
| of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017
Iscriversi a A-Infos newsgroups

(it) France, Alternative Libertaire AL di novembre Content + Editoriale (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Fri, 17 Nov 2017 07:43:11 +0200


Ordini ; Antipatriarcat ; Dominazione e oppressione ; La violenza contro le donne ; La paura cambierà i lati ; Amandine Gay ; SNCF ; Mondo associativo ; Lavoratori sociali ; Caso del quai de Valmy ; Scop-Ti ; OASL ; Catalogna ; Kurdistan iracheno ; standard alimentari ; Autostrada Lyon-Saint-Etienne ; Film: Il giovane Karl Marx ; Lavoratori a Belfast ---- Editoriale: il silenzio dell'impunità ---- Fuoco: dopo le prescrizioni ---- Controriforma: dopo gli ordini, l'Unédic nel mirino ---- Antipatriarcat ---- Domini: per non opprimere, consapevole della sua privilegi ---- violenza contro le donne denunciano a gran voce per tutto il tempo ---- "La paura sarà passare i lati": un anno dopo la nostra campagna femminista, continuare a lottare ---- Social ---- Intervista con il regista Amandine Gay "per mobilitare, dobbiamo renderci conto che la nostra situazione politica è"

Critica del documentario: "Open Voice"
SNCF: il settarismo unione ci porta dritti contro il muro !
Associazioni: Merchandising del settore sociale: Stop Dumping
Worker sociale: proteggere l'
affare infantile a Valmy Wharf: ognuno odia la giustizia

Scop-Ti Syndicalism: Self-Management, Anno II
Quattro motivi politici per sostenere Scop-Ti

Internazionale
Intervista al membro João OASL (Brasile): " L'obiettivo è quello di creare un" potere del popolo " "
Catalogna: la parte della sinistra sociale e separatista
Kurdistan iracheno: L'inconsistenza di Barzani, lo sgomento PKK

Ecologia
Intervista a Pierre (agricoltore): "Gli standard non hanno impedito la mucca pazza "
Autostrada Lyon-Saint-Etienne: i contadini dell'automobile

Cultura
Film critica: " Giovane Karl Marx ": per o contro ?
Libro: "Il calzolaio di Alicante, Memorie di un militante dell'anarchismo spagnolo (1889-1948)", da Manuel Romero Sirvent edizioni CNT-RP
Musica: "profeti of Rage"
libro: "Questo non è stato "di Boris Savinkov pubblicato da Prairial
Essay:" La scuola del popolo "di Véronique Decker Libertalia Editions

Storia
110 anni fa: lo sciopero unisce i lavoratori di Belfast

http://www.alternativelibertaire.org/?-AL-de-Novembre-est-en-ligne-422-


Editoriale: Il silenzio dell'impunità

Ci sono alcuni che sono stati oltraggiati dall'onda delle segnalazioni su Internet di molestie e altri reati sessuali. Sembra che sia una questione di presunzione di innocenza. E che dovremmo lasciare che la " giustizia " faccia il suo lavoro. In realtà, è sempre la stessa cosa: se denunciare la violenza della polizia o la violenza sessuale, ci sono sempre delle anime buone per essere i sostenitori dei carnefici.

Sì, la denuncia pubblica di questi è la violenza. Ma la violenza che rompe lo status sociale e il prestigio in cui gli stalkers si aggrappano. Una violenza che distrugge le illusioni su cui il potere dei carnefici si basa sulle loro vittime. È una violenza necessaria. Perché questa è solo una risposta a una violenza molto più grande. Uno che è potenziato da coloro che hanno potere su altri e che ne beneficiano ogni giorno. Una violenza che spesso distrugge in silenzio.

Questo silenzio è la maschera dell'impunità. E il suono il suo peggior nemico. Perché ciò che le denunce porta alla luce è tutta la solidarietà che collega i carnefici ai loro difensori ed è il prodotto di una potente dominazione sistemica. Contro questo, la lotta non può riposarsi su sfumature o esitazioni. Prendere la festa del rumore è già liberarsi dal silenzio dell'impunità.

Alternative Libertaire, 1 ° novembre

http://www.alternativelibertaire.org/?Edito-Le-silence-de-l-impunite
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it