A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, Union Communiste Libertaire UCL - Antifascismo, A Nancy: mobilitazione contro una libreria di estrema destra (de, en, fr, pt)[traduzione automatica]

Date Sat, 17 Oct 2020 11:13:38 +0300


Sabato 3 ottobre 2020, Les Deux Cités, una libreria che si dichiara "conservatrice e indipendente", ha aperto a Nancy. Il suo orientamento politico è apertamente nazionalista, antifemminista, razzista e antisemita. La mobilitazione per imporne la chiusura è in costruzione e un grande collettivo sta organizzando una manifestazione a Nancy sabato 17 ottobre. ---- Un pericoloso progetto di ispirazione fascista ---- L'ambizione di questa libreria è quella di diventare un "luogo di vita" per tutta l'estrema destra del Grand-Est, organizzando dediche e conferenze di autori poveri, degustazioni di "prodotti locali", ma anche incontri di piccoli gruppi come il 'Action Française (una vecchia organizzazione monarchica e antisemita), la Cocarde Étudiante (violenta organizzazione studentesca di estrema destra), o anche le conferenze reazionarie del Club du Mercredi (propaggine locale del Cercle Aristote de Pierre-Yves Rougeyron).

Uno dei due fondatori, Sylvain Durain, scrive e pubblica opere nostalgiche e promotori di un patriarcato fantasticato secondo i valori cattolici e monarchici più reazionari (il nome della libreria si riferisce a sant'Agostino). Partecipa regolarmente alla rivista di estrema destra L'Incorrect. I suoi lavori e articoli sono stati trasmessi dal 2011 sul sito Égalité et Réconciliation di Alain Soral.

Un bel gratin di fachos per l'apertura
La prima conferenza che doveva inaugurare il luogo fu rinviata a causa di restrizioni sanitarie, ma la libreria intendeva mostrare immediatamente il colore facendo appello a "padrini" come Jean-Marie Cuny (ex candidato del Fronte nazionale, cattolico tradizionalista, regionalista e monarchico), Pierre Hillard (cospiratore vicino a Soral) e Alain Pascal (frenetico autore di cospirazioni).

Senza un'apertura ufficiale, la libreria ha ancora aperto i battenti sabato 3 ottobre e lì sono state notate figure famose dell'estrema destra a Nancy. Noteremo quindi la presenza di Pierre-Nicolas Nups, attualmente membro dell'ufficio politico del Partito di Francia e candidato a Jean-Marie Le Pen alle elezioni legislative del 2017. Ex membro dei Nazionalisti Autonomi della Lorena, del GUD o anche dei Nazionalisti della Lorena, Nups è stato condannato nel gennaio 2015, confermato in cassazione nel 2017, a 8 mesi con sospensione della pena per "minacce di morte per orientamento sessuale". Nel 2014, infatti, durante la Nancy Pride March, ha partecipato allo schieramento di uno striscione sul tetto di un parcheggio sopraelevato su cui era scritto "Go burn in hell". D'altra parte, rottura frocio". [1][2]

Un'altra figura presente il 3 ottobre dà anche un'idea delle belle persone venute a scoprire questa libreria: Julien Chivoret, ex vicino al GUD e leader del Mouvement d'Action Sociale di Nancy, già condannato nel 2001 per istigazione all'odio razziale, poi nel 2013 a 2 anni di prigione, di cui 1 chiusa per aver aggredito e picchiato, con altri due accoliti di fronte bassa, una persona solo perché indossava una giacca associata, secondo Chivoret, all'estrema sinistra. [3]

Orologio antifascista collettivo
Da diversi mesi un collettivo informale segue da vicino la campagna di raccolta fondi lanciata sulla piattaforma Ulule per finanziare l'apertura del Deux Cités. La vigilanza collettiva ha permesso di mettere in luce gli intimi legami che i due fondatori della libreria hanno con la fascosfera. È stato così possibile redigere e distribuire un volantino ben argomentato durante la manifestazione sindacale del 17 settembre [4]. Il collettivo informale ha proposto un ampio incontro informativo e organizzativo aperto a sindacati, politici, associazioni di lotta e ambiente culturale. Più di quindici organizzazioni hanno risposto a questo incontro.

Diversità delle azioni
Per fare pressione sulle autorità pubbliche e imporre la chiusura del luogo, sono previste varie azioni. Focalizzato sulla popolazione, sarà condotto collettivamente un lavoro di informazione e decostruzione dell'ideologia portato avanti dalla libreria. Come tale, sabato 3 ottobre si è tenuta una conferenza stampa del collettivo di mobilitazione in un edificio vicino alle Deux Cités. [5]

Interrogato dal PCF sull'argomento, il nuovo comune di Mathieu Klein (PS) ha preso una posizione pubblica lo stesso 3 ottobre: un deputato del municipio ha precisato sulla stampa locale che il Comune di Nancy "prende atto di questa apertura commerciale.", Che"i valori portati da questa libreria sono visibilmente in contrasto con quelli della maggioranza municipale e della maggior parte di Nancy, che vivono in una città aperta e umanista"e che il Comune avrebbe l'autorità di intervenire in caso di disordini nella città. 'ordine pubblico.

Nella notte tra il 4 e il 5 ottobre è stato operato un collage antifascista con "Nancy città antifascista" o anche "Femministe, internazionaliste" sulla vetrina del simpaticissimo scambio. È chiaro che la libreria non è la benvenuta in città, e i due fondatori lo sanno, un comunicato della libreria mostra anche il loro fastidio per questa crescente ostilità, i due librai annunciano di essere "vittime di la violenza gratuita dei gruppi totalitari di estrema sinistra"e che sporgono denuncia nominativamente contro i segretari dell'Unione Locale e dell'Unione Dipartimentale della CGT, nonché contro il portavoce di Solidaires 54. [6][7]

Il collettivo sta già organizzando una manifestazione a Nancy sabato 17 ottobre, giorno in cui la libreria porta a Stanislas Berton, imprenditore nato a Nancy, intervenuto recentemente al sito di extreme news. giusto Breizh-Info e lì si sviluppa l'idea che il "popolo francese" sostenuto da "potenti forze genuinamente patriottiche[...]scaccerà definitivamente le forze anti-francesi dal potere" ... un bel programma subito ha lasciato il regime di Vichy.

Per i libertari che sono coinvolti in questa campagna, è chiaro che solo la più ampia mobilitazione popolare può cambiare la situazione e dare un contributo decisivo per imporre un favorevole equilibrio di potere al nostro campo sociale e alla diversità delle azioni che si svolgono. sviluppare il costrutto. Non lasciate che l'estrema destra si rafforzi e distolga l'attenzione della popolazione, in questo senso molti di noi si stanno organizzando, opponendosi alla ripresa di misure favorevoli ai capitalisti (doni alle aziende, licenziamenti , ecc.) e per difendere e sviluppare valori sociali reali e solidarietà nel contesto di una pandemia.

Rifiutiamo che le idee più discriminatorie dell'estrema destra siano diffuse in pieno giorno nella città di Nancy ! Forziamo la chiusura delle Due Città !

Commissione antifascista - Unione comunista libertaria, 7 ottobre 2020

convalidare

[1] https://www.estrepublicain.fr/edition-de-nancy-ville/2017/11/24/south-park-et-provocation-a-la-haine

[2] https://tetu.com/2017/04/12/prison-sursis-ineligibilite-candidat-parti-de-jean-marie-pen/

[3] https://www.republicain-lorrain.fr/actualite/2013/06/08/un-an-ferme-pour-le-facho-qui-s-assume

[4] https://manif-est.info/Non-al-ouverture-d-une-librairie-d-extreme-droite-a-Nancy-1582.html

[5] https://www.estrepublicain.fr/culture-loisirs/2020/10/03/les-deux-cites-l-ire-entre-les-lignes

[6] https://www.estrepublicain.fr/culture-loisirs/2020/10/05/la-vitrine-de-la-librairie-conservatrice-les-deux-cites-s-est-fait-taguer

[7] https://www.estrepublicain.fr/culture-loisirs/2020/10/05/la-librairie-et-ses-mauvaises-feuilles

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?A-Nancy-Mobilisation-contre-une-librairie-d-extreme-droite
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center